Home Territorio Napoli, al via SàFF – Sanità Film Festival

Napoli, al via SàFF – Sanità Film Festival

233
SàFF Sanità Film Festival


Download PDF

Tra gli ospiti Raiz, Lina Sastri, Casa Surace, attori Mare Fuori, Brando De Sica, Cristina Donadio, Dario Sansone

Riceviamo e pubblichiamo.

La città si prepara ad accogliere un film festival dal respiro internazionale dedicato al tema della comunità e alla diffusione di opere audiovisive che narrano tematiche di rilievo sociale, rigenerazione, sviluppo e promozione culturale.
Dal 1° al 5 luglio 2024, nel Rione Sanità, si terrà la prima edizione di SàFF – Sanità Film Festival, promosso e finanziato dal Comune di Napoli nell’ambito del progetto Cohousing Cinema Napoli e organizzato da Fondazione di Comunità San Gennaro EF e Apogeo ETS, con il patrocinio della Regione Campania.

Sergio Locoratolo, coordinatore delle politiche culturali del Comune di Napoli dichiara:

Con SàFF – Sanità Film Festival prende il via il programma realizzato grazie al primo bando pubblico per il cinema e l’audiovisivo del Comune di Napoli: un cartellone di 14 progetti che prenderanno vita nei prossimi mesi, reso unico dalla creatività e dalle competenze del territorio, a cui la regia istituzionale garantisce struttura e pervasività.

Il Festival si animerà durante la tradizionale festa patronale del Monacone e in occasione del cartellone Benvenuti al Rione Sanità e della rassegna estiva rEstate in Terza promossa dalla Terza Municipalità del Comune di Napoli.

L’evento darà anche il via ai festeggiamenti dei 10 anni della Fondazione di Comunità San Gennaro con un dialogo sulle comunità che sarà aperto da Pasquale Calemme, Presidente della Fondazione, che sottolinea:

In concomitanza con la nona edizione di Benvenuti al Rione Sanità accadono due cose importanti: l’inaugurazione del primo Festival di Cinema del Rione Sanità a carattere internazionale, in cui è protagonista ancora una volta la Comunità, e i festeggiamenti dei primi dieci anni della Fondazione.

Un momento per progettare insieme ciò che ancora si potrà e dovrà fare.

5 giornate di eventi, proiezioni gratuite e uno spettacolare Blu Carpet, dalle scale di via dei Cristallini fino all’ingresso dell’ex Mendicicomio, che ogni giorno accoglierà grandi ospiti: Raiz, Cristina Donadio, Dario Sansone, Lina Sastri, Andrea Sannino, alcuni protagonisti della serie TV ‘Mare Fuori’ Giuseppe Pirozzi, Vincenzo Ferrera, Carmine Reicano, Gaetano Migliaccio, Giovanna Sannino, cast e produzione di Un Posto al Sole, Daniela Ioia, Imma Pirone, Fiorenzo Madonna, Luigi Miele, Loris De Luna, Antonella Prisco, Renata Anzano, Fabio Sabbioni, il regista Brando De Sica, gli attori Giuseppe Brunetti e Fiamma Parente.

Tra le performance musicali in programma, il DJ Set Discomentality, Speaker Cenzou e un concerto itinerante degli Ars Nova Napoli.

L’ampio programma spazia da concorsi a proiezioni, networking e formazione, da presentazione di libri a social tour, da performance artistiche a live music.

La direzione artistica è di Andrea De Rosa, Vincenzo Pirozzi e Yulan Morra, identità visiva a cura dell’artista e regista Francesco Filippini, sviluppo grafico di Andrea Passalacqua.

Ferdinando Tozzi, delegato del Sindaco di Napoli per l’industria musicale e l’audiovisivo:

In coerenza con il progetto Cohousing Cinema Napoli, che opera per lo sviluppo continuo del tessuto culturale della città, SàFF promuove la cultura del cinema e dell’audiovisivo valorizzando i talenti emergenti e offre agli operatori del territorio occasioni di formazione e di incontro con player dell’industria cinematografica nazionale e internazionale.

SàFF ha indetto un Concorso Nazionale che ha raccolto oltre 240 opere originali in 4 categorie, Cortometraggi, Documentari, Animazione, Videoclip, che sono state valutate da una giuria eccezionale presieduta dal giornalista e storico del cinema Valerio Caprara, affiancato da Viktoria Wasilewski, Head of Content di Prime Video Italia, Marco Spagnoli, Deputy Director, Head of Doc & Factual del MIA Market, Martino Benvenuti, General Manager & Executive Producer di Think|Cattleya e Antonio Viespoli, Responsabile Marketing di Cinecittà.

Il Concorso prevede 3 premi per ciascuna delle 4 categorie e 3 premi speciali.

Il COMICON, Festival Internazionale del Fumetto partner del SàFF, nominerà una giuria dedicata per selezionare l’opera vincitrice del Premio COMICON per la categoria Animazione, il vincitore e la sua opera saranno protagonisti di un evento speciale durante COMICON 2025.

Think|Cattleya assegnerà un Premio Speciale per la categoria Documentari, l’opera vincitrice sarà promossa e diffusa attraverso i suoi canali nazionali e internazionali.

Infine, grazie alla straordinaria partecipazione al SàFF di Giffoni Innovation Hub, polo creativo nato dall’esperienza del Giffoni Film Festival, numero uno al mondo tra i festival dedicati al cinema per ragazzi, l’Osservatorio Giovani del Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università di Napoli Federico II assegnerà un Premio Speciale al suo fondatore Claudio Gubitosi che oltre 50 anni fa, credendo nelle potenzialità dell’audiovisivo soprattutto come linguaggio giovanile, ha trasformato un piccolo paese del Sud Italia in uno dei più rinomati palcoscenici del cinema internazionale.

Il Festival prevede anche una sezione dedicata alla formazione. Grazie alla collaborazione con Audiovisual Napoli Hub – progetto promosso da Altra Napoli EF e Apogeo ETS in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università di Napoli Federico II e sostenuto anche da Fondazione Con Il Sud – sono in programma Masterclass tenute dai più grandi player dell’industria cinematografica e audiovisiva mondiale partner del progetto: Prime Video, Netflix, Sky, Accademia Teatro alla Scala, Cinecittà.

SàFF sarà dunque anche un’occasione di Social Networking, accessibile solo con accredito, creando momenti di interconnessione tra produttori, distributori, autori ed esperti di settore per contribuire alla valorizzazione del comparto cinematografico e audiovisivo e a quella del territorio nel suo complesso.

La mattina del 2 luglio si terrà, invece, il talk ‘Il cinema è comunità’, un importante incontro, aperto al pubblico e alla stampa, che ha l’obiettivo di alimentare il confronto sulle tematiche inerenti all’industria culturale e creativa e all’indotto che questa genera sui territori sia in termini economici che di impatto sociale.

Al tavolo saranno presenti i rappresentanti delle più grandi istituzioni, enti, fondazioni, atenei e player internazionali del settore audiovisivo.

Le diverse iniziative del Festival si svolgeranno ogni giorno, a partire dalle 15:00, in luoghi simbolo del quartiere, restituiti alla comunità: nella Chiesa di Santa Maria Maddalena ai Cristallini, da poco restaurata dagli artisti Mono Gonzales e Tono Cruz, e nell’attiguo complesso dell’ex Mendicicomio in via dei Cristallini.

Il pubblico può prenotare gratuitamente e assistere sia alle proiezioni delle opere in Concorso, sia a quelle della categoria Fuori Concorso: ‘Mixed by Erry’ di Sydney Sibilia, 1° luglio, ‘La casa di Ninetta’ di Lina Sastri, 3 luglio, ‘Mimì il principe delle tenebre’ di Brando De Sica, 4 luglio, ‘Jago Into the White’ di Luigi Pingitore, 5 luglio.

Tutte le mattine, invece, si può assistere alle proiezioni dei film prodotti da Fondazione Con il Sud e Apulia Film Commission attraverso il Social film Production Con il Sud, il bando che fa incontrare le imprese cinematografiche italiane con le organizzazioni non profit meridionali per raccontare il Sud Italia attraverso i suoi fenomeni sociali.

I 18 film realizzati grazie all’iniziativa sono disponibili anche su Prime Video.

SàFF – Sanità Film Festival è realizzato in collaborazione con Gabbianella Club e supportato da Red Bull e Kbirr.

Per maggiori info consulta il sito www.sàff.it.

Print Friendly, PDF & Email