Home Campania Comune di Napoli Napoli, adozione del ‘PUA Le Driadi Village’

Napoli, adozione del ‘PUA Le Driadi Village’

282
Carmine Piscopo


Download PDF

Dichiarazione dell’Ass. Piscopo

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Comune di Napoli.

La Giunta comunale, su proposta dell’Assessore all’Urbanistica Carmine Piscopo, ha adottato il Piano Urbanistico Attuativo di iniziativa privata per la realizzazione di un ‘Parco urbano di quartiere con attrezzature sportive di interesse pubblico Le Driadi Village’.
Il PUA, che riguarda un’area di circa 13.648 mq, rientra nel Parco dello Scudillo, Municipalità 5 – quartiere Arenella, e prevede la realizzazione di un parco urbano di quartiere, di un’attrezzatura sportiva e parcheggi, soggetti ad uso pubblico perpetuo in favore dell’Amministrazione comunale.

Nel dettaglio, il Piano prevede un parco urbano di quartiere di circa 8.318 mq e un agrumeto, il ripristino delle condizioni agronomiche, la sistemazione dei percorsi pedonali e la messa in sicurezza del territorio con opere di ingegneria naturalistica.

Saranno inoltre realizzate attrezzature per lo svolgimento al coperto di attività sportive, piscina, palestra e un centro benessere, per una superficie di circa 3.630 mq, e di parcheggi a raso e in copertura, dove saranno installate colonnine e punti di ricarica per veicoli elettrici.

Il progetto prevede anche l’adeguamento e la riqualificazione della sede stradale esistente e dei marciapiedi di via Bernardo Cavallino 64 e l’adeguamento dei sottoservizi, sistema fognario, impianto di illuminazione pubblica.

Dichiara l’Assessore Piscopo:

L’adozione del Piano urbanistico attuativo Le Driadi risponde agli obiettivi di risanamento e valorizzazione ambientale previsti nel parco dello Scudillo.

Il Piano, infatti, oltre alla realizzazione di attrezzature ad uso pubblico per il tempo libero e lo sport, contribuisce significativamente all’ampliamento delle attrezzature di quartiere destinate a verde e a spazi produttivi.

L’intero quartiere potrà usufruire inoltre di un’adeguata accessibilità al parco, attraverso opere di adeguamento e riqualificazione della sede stradale e dei marciapiedi esistenti.

Print Friendly, PDF & Email