Home Territorio Meraviglia Italiana del Gusto a ‘Il BonTà’

Meraviglia Italiana del Gusto a ‘Il BonTà’

505
Roberto Messina, al centro, tra i premiati di Meraviglia Italiana del Gusto, Salone 'Il BonTà', Cremona Fiere


Download PDF

Le eccellenze enogastronomiche italiane premiate alla Fiera di Cremona

Riceviamo e pubblichiamo.

Il settore agroalimentare in Italia costituisce l’essenza dell’economia che fa leva sul brand made in Italy, tra i più temuti competitor del mercato mondiale perché portatore di primati legati alla qualità dei prodotti, all’innovazione tecnologica all’avanguardia, al rispetto della tradizione, alla sicurezza alimentare e alla sostenibilità.

Roberto Zanchi, Presidente di CremonaFiere, commenta così i dati diffusi dal Centro di Ricerca per lo Sviluppo imprenditoriale dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, CERSI, che dimostrano che la punta di produzione più alta dell’agroalimentare italiano, in questo momento, si trova a Cremona, che detiene una quota dell’11,3% dell’export alimentare regionale e del 2,21% italiano.

E a Cremona si è svolto in questi giorni il ‘BonTà’, il Salone delle Eccellenze Enogastronomiche dei Territori, negli spazi di CremonaFiere, richiamando oltre 100 produttori alimentari e 2000 prodotti da tutto lo Stivale, e un pubblico numeroso e interessato proveniente anche dall’estero.

Una manifestazione ricchissima di appuntamenti all’insegna del gusto, tra cui, vera novità, ‘BonTà tra le righe’, il ciclo di presentazioni di libri e incontri culturali sul tema della buona cucina, ideato, coordinato e diretto dal giornalista Roberto Messina, assieme a Emanuele Zarcone, che ha animato la fiera con stimolanti incontri.

Momento clou, di particolare significato, la prima consegna del Premio Meraviglia italiana del gusto, a cura dell’Associazione Meraviglia Italiana, con 500 “Meraviglie” già selezionate dal web a partire dal 2011, con Carmelo Lentino e Roberto Messina titolari del progetto che da Cremona si sposterà in giro per l’Italia e il Mondo per omaggiare, far conoscere e raccontare i protagonisti dell’enogastronomia italiana.

I riconoscimenti, una preziosa opera scultorea di M’horò, originale e geniale artista contemporaneo promosso dalla Minotauro Fine Art Gallery di Palazzolo sull’Oglio, che con le sue creazioni su materiali di scarto industriale, radiatori di auto soprattutto, sta conoscendo gran successo e forte apprezzamento di mercato e critica: Vittorio Sgarbi in primis, che ha firmato il catalogo della sua opera, sono stati consegnati a Stefano Bottega, titolare dell’omonima e storica azienda di distillati e vini di Sant’Urbano, Treviso; Otello Fabris, docente e saggista; Alfonso Rombolà, titolare dell’omonima Cantina a Tropea; Gianfranco Santero, grande viticultore di Santo Stefano Belbo, Cuneo.

Il ‘BonTà tra le righe’ ha riservato vere sorprese come Eat Parade, venti anni di eccellenze in tv, conversazione con Bruno Gambacorta, ideatore di Eat Parade, celebre e tra i più autorevoli programmi televisivi dedicati al cibo, in onda sul Tg2.

Poi presentazioni di libri per tutti i tre giorni di salone, con Francesco Lochiatto e il suo ”Ndujario. 100 ricette piccanti con la ‘nduja’, Pontari editore; Domenico Monteforte e Alberto Sacchetti con ‘L’arte in cucina. Gli artisti incontrano gli chef’, Mondadori; Roberto Messina con ‘Enzo Pettè. Una cucina dell’anima’, Rubbettino, Otello Fabris con ‘Introduzione all’arte dello spiedo’, Zel.

Quindi la tavola rotonda su ‘La via italiana dello stoccafisso. Viaggio tra accademie, confraternite, associazioni dello stoccafisso e baccalà’, con un cooking show dello chef Enzo Cannatà, affiancato da Otello Fabris, Gilberto Graziosi e Nino Cannatà. E per finire: ‘Mangiare con gli occhi. Cibo e fumetti‘, incontro con Luigi Bona, direttore di “Wow, Spazio Fumetto” a Milano.

Il giornalista Roberto Messina, direttore e conduttore del PremioMeraviglia Italiana del Gusto, S alone Il BonTa, Cremona Fiere.jpg
Il giornalista Roberto Messina, direttore e conduttore del Premio Meraviglia  Italiana del Gusto, Salone ‘Il BonTa’, Cremona Fiere
Print Friendly, PDF & Email