Home Basilicata Matera Matera 2019, nasce l’Associazione ‘Volontari Open Culture 2019’

Matera 2019, nasce l’Associazione ‘Volontari Open Culture 2019’

214
Associazione Volontari Open Culture 2019 - foto Pierpaolo Sarra


Download PDF

Consolidare il progetto ‘Volontari Matera 2019’ della Fondazione Matera – Basilicata 2019, quale lascito di Matera Capitale Europea della Cultura

Riceviamo e pubblichiamo.

È stata costituita oggi, l’11 febbraio, Associazione ‘Volontari Open Culture 2019’ con la finalità di consolidare il progetto ‘Volontari Matera 2019’ della Fondazione Matera – Basilicata 2019, quale lascito di Matera Capitale Europea della Cultura.
Nata dall’idea di un gruppo di volontari di Matera 2019, l’Associazione persegue gli obiettivi specifici che hanno caratterizzato tale progetto, come rafforzare una cittadinanza culturale ampia, aperta e diversificata, per rendere l’arte, la cultura e l’espressione creativa parte essenziale della vita quotidiana; attivare formazione e scambi, mescolando e facendo interagire generazioni di età differenti; promuovere la cultura e l’arte come strumento che permetta di costruire benessere per le persone e le comunità; condividere e scambiare a livello internazionale, nazionale e locale il patrimonio di esperienze e competenze acquisito nell’anno da Capitale Europea della Cultura.

Il volontario culturale è dunque la persona che supporta e promuove la cultura in ogni sua forma a beneficio dell’intera collettività, mettendo a disposizione della comunità il proprio tempo e le proprie competenze.

Per raggiungere questi scopi, l’Associazione intende stipulare protocolli e accordi di collaborazione con Istituzioni pubbliche, enti privati e altre associazioni italiane ed estere; un accordo di collaborazione speciale verrà stipulato con la Fondazione Matera – Basilicata 2019, con la previsione di una fase iniziale di accompagnamento delle attività dell’Associazione, soprattutto per quello che concerne l’inserimento dei volontari nei circuiti nazionali e internazionali.

Tra le attività previste dall’Associazione, c’è, inoltre, quella della formazione e scambio di esperienze per altre realtà di volontariato culturale.

Sottolineano i membri del Direttivo, presieduto da Ferdinando Trotta:

L’entusiasmo dei tanti volontari e cittadini che nel 2019 hanno contribuito alla buona riuscita dei numerosi progetti culturali, ha dato impulso alla nascita dell’associazione Volontari Open Culture 2019.

L’associazione in continuità con gli obiettivi della Fondazione Matera Basilicata 2019 nasce per supportare e promuovere i prossimi progetti culturali che si svolgeranno nella nostra città e in altri contesti, sia italiani che europei.

Invitiamo tutti a cogliere l’opportunità di unirsi a questa grande famiglia.
E, inoltre, siamo aperti alla collaborazione con altre associazioni, enti pubblici e privati che condividono i nostri principi.

Il team dei volontari di Matera 2019 è nato attraverso una chiamata pubblica promossa nel 2018 dalla Fondazione Matera Basilicata 2019, che andava a sistematizzare le esperienze di volontariato sviluppatesi negli anni di candidatura di Matera al titolo di Capitale Europea della Cultura, come per esempio quella dei volontari digitali, webteam.

La chiamata ha avuto un grandissimo successo, arrivando a registrare fino a 1.500 iscrizioni da parte di cittadini con età, provenienza e competenze eterogenee.

Nel 2019 i volontari sono stati i principali protagonisti di tutti gli appuntamenti del programma culturale, mettendo a disposizione della collettività le proprie doti.

Il 2020, nonostante le limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria, li ha visti nuovamente all’opera nel realizzare e distribuire mascherine alle case famiglia materane, affiancare le attività della Fondazione messe in campo per la Festa della Musica negli ospedali e RSA di Potenza e Matera e per il festival di arti performative ‘So Far, So Close’ a Matera e in diversi comuni lucani e infine curare l’accoglienza agli ospiti del cartellone natalizio televisivo promosso dal Comune di Matera.

Spiega Rossella Tarantino, Direttrice della Fondazione Matera Basilicata 2019:

Salutiamo con grande piacere la nascita dell’Associazione ‘Volontari Open Culture 2019’.

Da parte nostra daremo loro tutto il supporto necessario sia per rafforzare il percorso di formazione, accrescimento delle competenze e scambi fatto dai volontari durante Matera 2019, sia per rilanciare il loro inserimento all’interno dei circuiti del volontariato nazionale e internazionale.

Questo rappresenta per noi una delle più preziose eredità lasciate sul territorio dalla Capitale Europea della Cultura.

Il nome dato all’Associazione ‘Volontari Open Culture 2019’ è stato scelto attraverso un sondaggio fatto tra i membri del team dei volontari di Matera 2019 e mette insieme la mission di volontari culturali con lo slogan ‘Open future’ che sintetizzava il programma della Capitale Europea della Cultura.

A supportare il gruppo in tutti gli aspetti procedurali per la costituzione dell’associazione nonché nella formazione, è stato il CSV di Matera.

Per unirsi all’Associazione ‘Volontari Open Culture 2019’ o per avere maggiori informazioni sul tesseramento, è possibile inviare una mail all’indirizzo vopenculture2019@gmail.com o un messaggio alla pagina Facebook Volontari Open Culture 2019.

Foto Pierpaolo Sarra

Print Friendly, PDF & Email