Home Basilicata Matera Matera 2019, a Circus+ è la volta dei gruppi acrobatici

Matera 2019, a Circus+ è la volta dei gruppi acrobatici

553
Halka@Richard Haughton

La forza del collettivo sarà il filo conduttore del terzo ciclo di spettacoli circensi in programma nel Parco del Castello dal 7 al 10 marzo

Riceviamo e pubblichiamo.

A partire dalle ore 17:00 di oggi, 28 febbraio, prendono il via le prenotazioni per il quarto ciclo di spettacoli del cartellone di Circus+, organizzato dalla Fondazione Matera Basilicata 2019, in programma la settimana prossima, da giovedì 7 marzo a domenica 10 marzo, orari e dettagli su materaevents.it.

L’unica modalità prevista questa settimana per la prenotazione è la procedura online.

Chi assisterà agli spettacoli di questo ciclo di Circus+ non potrà effettuare le prenotazioni per gli spettacoli di Arturo Brachetti, in cartellone alla Cava del Sole il 7 e l’8 marzo prossimi.

Per i bambini più piccoli il service che cura il sistema di prenotazioni precisa che da 0 a 3 anni non serve né il passaporto né la prenotazione, mentre per quelli di 4 e 5 anni il passaporto è gratuito ma occorre la prenotazione per il posto che sarà occupato. L’ingresso sarà consentito fino a un quarto d’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

Anche questa volta il programma è legato a uno dei temi del progetto complessivo della capitale europea della cultura: ‘Futuro remoto’. Il circo come collaborazione. Dopo gli spettacoli di solisti o piccoli ensemble è la volta di mettere in campo la forza del collettivo.

Giovedì 7 e venerdì 8 marzo è in cartellone ‘Halka’. Il Groupe Acrobatique de Tanger fonde l’eredità del passato con la creazione contemporanea. Lo spettacolo sfida la legge di gravità in evoluzioni corali e stupefacenti. Gli acrobati accompagnano i loro movimenti con canti e musiche tradizionali.

Sul palco, 14 artisti: 12 acrobati – tra cui 2 donne – e 2 musicisti. Sono tutti discendenti di Sidi Ahmed,noto anche come Moussa, un santo sufi che visse nel XV secolo e che ora è conosciuto come il patrono degli acrobati marocchini.

Anche se le credenze di oggi lasciano poco spazio all’aura magica che un tempo aveva circondano i loro antenati, gli acrobati si riferiscono ancora a questo mito originale.

In ‘Halka’, il Gruppo mette in discussione con i propri corpi questa forma d’arte, che ha influenzato il modo in cui vedono il mondo. Questi artisti potenti e unici derivano le loro abilità creative da una tradizione che risale molto indietro nel tempo. La loro forma d’arte è anche una musica. Essi condividono i suoni con il pubblico, attraverso la poesia, i canti, le canzoni e le percussioni. Con umorismo ci raccontano la libertà che hanno guadagnato e che ha permesso loro di attraversare tutti i tipi di confini: geografico, culturale, di genere, di classe.

Gli artisti invitano gli spettatori a lasciarsi andare per essere presi in carico dall’energia dei loro corpi multipli, acrobatici e sonori. La musica e il canto dal vivo assumono sempre un ruolo importante negli spettacoli del Groupe come se il movimento non potesse esistere senza una voce di accompagnamento e l’energia immessa dal respiro.

Questa forma d’arte proviene originariamente da una tradizione di guerra ma è ora associata al circo più del teatro: combina piramidi umane, cartwheel e capriole.
Il Groupe Acrobatique de Tanger riunisce il meglio dei diversi universi – tradizionale e contemporaneo, Marocco, nel continente africano, e Francia, in Europa, per disegnare le tendenze più innovative del circo in Francia

Il Forum Nuovi Circhi Fnas nasce nel 2017 e riunisce la quasi totalità delle compagnie di Circo Contemporaneo italiane che si esibiscono in chapiteau: Circo Paniko, MagdaClan Circo, Side Kunst Cirque, Circo Zoé, Arterego, Circo Krom, Circo Patuff, Teatro Nelle Foglie, L’Iglù, Circo Baraka.

Per Circus+ il Forum proporrà il Gran Galà del Circo Italiano con una quarantina di artisti in residenza e proporrà due repliche, sabato 9 alle 21:00 e domenica 10 alle 19:00, di un gala appositamente allestito per l’occasione. In scena artisti di varie discipline circensi, componenti delle varie compagnie, per un’esibizione che alternerà ai numeri dei singoli, numeri corali originali, tutti accompagnati dalla musica dal vivo della band del Forum.

Gli artisti del Forum, durante tutto il fine settimana, animeranno anche il piccolo chapiteau, con performance circensi e con la loro allegra band.

Gli sponsor ufficiali della Fondazione Matera Basilicata2019 sono:
TIM, Main Partner; Intesa San Paolo, Gold Partner; Enel, Silver Partner; Di Leo, School Partner; Amaro Lucano, Essential Partner; Bawer, Bronze Partner.

I fornitori ufficiali sono:
Caffè Saicaf e Calia Italia. Official Carrier Trenitalia e FCA. Media partner Euronews.

Foto Richard Haughton

Print Friendly, PDF & Email