Home Cultura ‘Mamme, suocere e… vajasse’ al Teatro Bolivar

‘Mamme, suocere e… vajasse’ al Teatro Bolivar

480

Rosalia Porcaro e il trio Ánema in scena l’8 aprile

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa di Hermes Comunicazione.

Venerdì 8 aprile, ore 20:30, presso il TeatroBolivar, Via Bartolomeo Caracciolo, 30, Napoli, Rosalia Porcaro con il trio Ánema in ‘Mamme, suocere e… vajasse’, nell’ambito di ‘Le insolite note’ –Rassegna di teatro e musica, direzione artistica di M’Barka Ben Taleb

‘Mamme, suocere e… vajasse’ è uno spaccato comico della Napoli di ieri e di oggi, di e con l’attrice Rosalia Porcaro, con musiche dal vivo del trio Ánema che interpreta in modo originale sia i titoli più conosciuti, sia i motivi della grande tradizione popolare.

Monologhi grotteschi di donne che resistono alla disperazione e alla precarietà, donne sognatrici, appassionate e allo stesso tempo disincantate. Mamme che trattengono il più possibile le poche cose che hanno, mamme che lottano per la sopravvivenza abituate a stringere i denti e molto spesso con essi anche i figli. E… vajasse sfrontate e ribelli che pretendono di fissare le regole a modo loro. Attraverso Veronica, l’operaia; Carmela, la delusa dai politici, il bambino Gigino, rassegnato a giocare tra i cassonetti; Natascia, cantante neomelodica, l’aspirante escort e la Suocera, lo spettacolo propone una galleria di personaggi: con donne dalle mille speranze, sognanti e disincantate al tempo stesso, rappresentative di una Napoli pronta a trovare nella disperazione la forza di reagire e d’inventarsi la vita. Persino la signora “Assundham” sfuggita ai missili americani, vive con assoluto ottimismo la precarietà della vita tanto da trasformare così, la tragicità del suo mondo, in un divertentissimo paradosso.

Il trio Ánema è l’omaggio alla musica poetica di Napoli, un racconto musicale che riconsegna alla città partenopea quella purezza e sacralità d’ànema attraverso, un viaggio musicale nella Napoli multiculturale della “Tammurriata nera”, della dolce nenia “Reginella”, della corrosiva e travolgente Tu vuò fa l’americano di Renato Carosone, della delicata nostalgia di “O Sole Mio” che ricrea quella vera malinconia con cui il violinista napoletano Di Capua compose questa canzone, lontano da Napoli, nella fredda Odessa.

Ánema è composta dal violinista e produttore Marcello Corvino, il chitarrista Biagio Labanca e il contrabbassista Massimo De Stephanis. Il trio è formato da musicisti rispettivamente di origini pugliesi, lucane e campane, con una solida formazione classica maturata in importanti conservatori italiani, affiancata da una grande esperienza in ambiti jazzistici e nella musica popolare.

Organico
Voce: Rosalia Porcaro. Violino: Marcello Corvino. Chitarra: Biagio Labanca. Contrabbasso: Massimo de Stephanis. Regia: Massimo Puliani.

Print Friendly, PDF & Email