Home Lombardia Regione Lombardia Lombardia, valutazione leggi: in Consiglio relazione 2019 e risoluzione

Lombardia, valutazione leggi: in Consiglio relazione 2019 e risoluzione

618
Palazzo Pirelli


Download PDF

In Consiglio la relazione sull’attività 2019 del Comitato paritetico di Controllo e Valutazione delle leggi

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Consiglio Regionale della Lombardia.

Sono 20 le politiche regionali valutate dal Comitato Paritetico di Controllo e Valutazione delle leggi nel 2019, divise fra ambiti prioritari quali povertà ed esclusione sociale, qualità dell’ambiente, giovani e lavoro.

Al 31 dicembre 2019, sono 86 le leggi regionali che prevedono un ritorno informativo al Consiglio regionale con scadenza periodica e sono il 19% delle 460 leggi vigenti.

Ha spiegato nella sua relazione Barbara Mazzali, Presidente dell’organismo paritetico:

Valutare è una funzione che ha lo scopo di comprendere cosa funziona e cosa può essere migliorato nelle misure e nelle politiche regionali.

Voglio ricordare che fino a qualche anno fa il Consiglio riceveva solamente il 15% delle relazioni periodiche previste dalle leggi regionali; oggi ne riceviamo circa il 50% e la tendenza è in costante aumento.

La Presidente Mazzali ha anche sottolineato l’importanza di aumentare l’impegno per la “valutazione sperimentale”, anche attraverso campagne informative come quella che è stata realizzata sull’ictus.

Fra gli obiettivi, sviluppare la cultura della valutazione con iniziative quali il concorso ‘Valutare premia’, inaugurato nel 2019, che ha aperto un dialogo con le Università, attraverso la premiazione di tesi di laurea e di dottorato su temi di valutazione delle leggi e delle politiche.

Il Comitato garantisce la pubblicità delle informazioni e pubblica sul sito istituzionale tutti i documenti elaborati, in base ai quali i policy maker, le organizzazioni di rappresentanza degli interessi e i cittadini possono formarsi un’opinione sulle azioni regionali e i risultati realizzati.

Il Vicepresidente del Consiglio regionale Carlo Borghetti ha sottolineato il trend di crescita del lavoro del Comitato e l’aumento dei fondi ad esso dedicati, che si traduce nella possibilità di un uso migliore delle risorse della collettività e in un aumento della capacità di intervento. Il Vicepresidente del Comitato, Marco Degli Angeli, ha richiamato l’importanza del coinvolgimento a raggio sempre più ampio della società e degli stakeholder.

Ha confermato per la Giunta il Sottosegretario Fabrizio Turba:

Una delle priorità della Giunta è condividere questo percorso.

Il Consiglio regionale ha infine approvato all’unanimità una Risoluzione che manifesta l’impegno della Giunta regionale a proseguire con azioni di collaborazione con il Consiglio per individuare politiche sempre più efficaci. Ci si impegna inoltre a rendere effettiva l’accessibilità dei dati e a formare un gruppo di funzionari preparati alla valutazione delle leggi e delle politiche.

Print Friendly, PDF & Email