Home Lombardia Regione Lombardia Lombardia, seduta di Consiglio regionale 30 marzo 2021

Lombardia, seduta di Consiglio regionale 30 marzo 2021

605
Palazzo Pirelli


Download PDF

All’ordine del giorno il progetto di legge che introduce nuovi interventi per favorire la ripresa economica e la proposta di Risoluzione sul Programma di lavoro della Commissione europea

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Consiglio Regionale della Lombardia.

La seduta di Consiglio regionale, convocata dal Presidente Alessandro Fermi per martedì 30 marzo alle ore 10:00, si aprirà con la commemorazione dell’ex Consigliere regionale bresciano Ettore Isacchini, Presidente dell’Aler di Brescia dal 2003 al 2018.

Eletto Consigliere regionale nella Democrazia Cristiana, aveva successivamente aderito a Forza Italia: è stato Presidente della Commissione Sanità e Vicepresidente del Consiglio regionale dal 1980 al 1985 e quindi Assessore alla Sanità dal 1985 al 1989, oltre che consulente del Ministro della Salute Girolamo Sirchia dal 2001 al 2005.

I lavori proseguiranno con la discussione del progetto di legge che introduce ‘Interventi a sostegno del tessuto economico lombardo’ e di cui è relatore il Vicepresidente della Commissione Bilancio Marco Colombo, Lega. Il provvedimento stanzia 100 milioni di euro, mettendoli a disposizione di tutti i Comuni lombardi.

L’entità del contributo è stabilita in base al numero di abitanti: infrastrutture, viabilità, sviluppo sostenibile e dissesto idrogeologico gli ambiti di intervento interessati.

All’ordine del giorno sono quindi previste due proposte di nomina: la designazione dei rappresentanti regionali nel Collegio sindacale di FNM S.p.A. e la designazione di un componente effettivo nel Collegio sindacale della società Autostrada Pedemontana Lombarda S.p.A.

Infine, sarà discussa la proposta di Risoluzione sul Programma di lavoro della Commissione Europea 2021, approvata a larga maggioranza in Commissione Bilancio e di cui è relatore Marco Colombo, Lega, che indica tra i suoi obiettivi principali la necessità di sostenere le imprese; di rafforzare la capacità amministrativa e tecnica degli enti locali; di prevedere misure a favore della transizione energetica e dell’economia circolare; di favorire la tecnologia blockchain per facilitare l’accesso ai documenti da parte dei cittadini; la semplificazione dei procedimenti amministrativi; il riuso sociale dei beni confiscati e il sostegno al territorio montano in vista dell’appuntamento olimpico del 2026 con riguardo anche alla diffusione della banda larga.

La seduta sarà trasmessa in diretta streaming sul sito del Consiglio regionale.

Print Friendly, PDF & Email