Home Lombardia Regione Lombardia Lombardia: nuovi contributi alle imprese con ‘Conto rinnovabili’

Lombardia: nuovi contributi alle imprese con ‘Conto rinnovabili’

197
Conto rinnovabili


Download PDF

Presentata a Palazzo Pirelli l’iniziativa ‘Conto rinnovabili’

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Consiglio Regionale della Lombardia.

È stata presentata questa mattina 10 maggio a Palazzo Pirelli l’iniziativa ‘Conto rinnovabili’, destinata a favorire il mercato delle energie rinnovabili e ad incrementare l’utilizzo delle stesse in Italia.

Si tratta del primo incentivo di natura privata in Europa dedicato al settore del fotovoltaico, finalizzato a incentivarne lo sviluppo soprattutto presso le piccole e medie imprese italiane in un segmento nel quale non sono previste oggi particolari agevolazioni, a differenza del settore residenziale che gode della possibilità di detrazione fiscale del 50%.

Nell’occasione sono intervenuti il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Alessandro Fermi, Amministratori delegati e responsabili delle principali realtà di categoria e società del settore.

Ha detto il Presidente del Consiglio:

Ringrazio i promotori di questa iniziativa perché in questo modo realtà di categoria e privati sopperiscono in modo efficace all’assenza di incentivi pubblici significativi destinati al mondo delle imprese e finalizzati al ricorso a energie rinnovabili.

Le istituzioni prevedono misure e detrazioni fiscali importanti nell’ambito privato, è bene che ora supportino questa iniziativa affiancando a ‘conto rinnovabili’ anche altre misure pubbliche analoghe.

Come ha spiegato Leo Mormandi, promotore del progetto, ‘Conto rinnovabili’ permetterà a chiunque voglia installare un impianto fotovoltaico di accedere a un incentivo commisurato a tutta la produzione generata dall’impianto: verranno corrisposti fino a circa 5 centesimi per kWH, chilowattora.

L’aspetto che rende tale iniziativa una novità assoluta sta nell’origine dei finanziamenti predisposti: essi saranno esclusivamente a matrice privata, non coinvolgendo in alcun modo enti pubblici e non pesando di conseguenza sulle loro casse.

La condizione per ottenere l’incentivo sarà quella di realizzare un nuovo impianto fotovoltaico che disponga di una potenza massima producibile da 15 a 500 KWP, Kilowatt picco, soglia ideale proprio per le piccole e medie imprese e di affidarne la realizzazione a società accreditate.

L’iniziativa è diventata realtà grazie al coinvolgimento dell’intera filiera interna al mercato delle energie rinnovabili e conta sulla partecipazione di partner internazionali di primo piano.

Capofila della stessa è Geneco GROUP, società player lombarda nel settore dell’efficienza energetica da oltre dieci anni.

Print Friendly, PDF & Email