Home Lombardia Regione Lombardia Lombardia, l’ordine del giorno del Consiglio regionale 21 gennaio 2020

Lombardia, l’ordine del giorno del Consiglio regionale 21 gennaio 2020

298
Palazzo Pirelli


Download PDF

All’ordine del giorno il provvedimento sull’economia circolare, due progetti di legge e alcune mozioni

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Consiglio Regionale della Lombardia.

Sarà una seduta consiliare dedicata prevalentemente alla discussione della proposta di atto amministrativo in materia di gestione dei rifiuti e delle bonifiche, il cosiddetto ‘Piano verso l’economia circolare’, quella convocata dal Presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi per martedì 21 gennaio dalle ore 10:00 alle ore 19:00 relatore del provvedimento il Presidente della Commissione Ambiente Riccardo Pase, Lega.

I lavori prevedono anche l’esame del progetto di legge che muta le circoscrizioni comunali dei Comuni di Somaglia e Casalpusterlengo in provincia di Lodi, relatore Alex Galizzi, Lega, e il non passaggio all’esame deliberato in Commissione del progetto di legge in materia di trasparenza dell’appartenenza ad organizzazioni e associazioni private, relatrice Francesca Ceruti, Lega.

All’ordine del giorno anche sei mozioni sui seguenti temi e argomenti: valutazione del progetto A.P.E. sulle aree di propulsione economica, primo firmatario Gabriele Barucco, Forza Italia; realizzazione dell’autostrada Cremona – Mantova, primo firmatario Marco Degli Angeli, Movimento5Stelle; azioni per il contrasto dei fenomeni di antisemitismo, primo firmatario Gian Marco Senna, Lega, e condanna di ogni forma di antisemitismo, primo firmatario Fabio Pizzul, PD; sostegno del ruolo strategico della TI.BRE Tirreno – Brennero, prima firmataria Alessandra Cappellari, Lega; impegno di Regione Lombardia per il contributo alla messa in sicurezza della ex SS294 della Val di Scalve, primo firmatario Paolo Franco, Misto.

Infine, è prevista una proposta di nomina per la designazione del revisore del Comprensorio Alpino di Caccia della Val Borlezza.

Print Friendly, PDF & Email