Home Lombardia Regione Lombardia Lombardia: Garante Infanzia Adolescenza incontra candidati tutori MSNA

Lombardia: Garante Infanzia Adolescenza incontra candidati tutori MSNA

263
Palazzo Pirelli Milano


Download PDF

Il 15 febbraio a Palazzo Pirelli

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Consiglio Regionale della Lombardia.

Sono 34 i candidati tutori volontari per minori stranieri non accompagnati, MSNA, convocati dal Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza Massimo Pagani per sostenere il colloquio selettivo finale.

L’incontro avrà luogo domani pomeriggio 15 febbraio a partire dalle ore 14:00 nella Sala ‘Giorno del Ricordo’ di Palazzo Pirelli, primo piano sotterraneo, presenti anche i Commissari Maria Chiaro Orlando e Stefano Chiari.

Spiega il Garante Massimo Pagani:

Nell’aprile del 2017 è stata approvata la legge quadro sull’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati, l. 47/2017, che introduce l’elenco dei tutori volontari per questi minori soli sul nostro territorio.

L’incarico di selezionare e formare i privati cittadini che volontariamente hanno aderito a questo delicato compito rivolto alle persone di minore età  è affidato dall’art. 11 della legge ai Garanti regionali per l’Infanzia e l’Adolescenza e a quelli delle Province autonome di Trento e Bolzano.

A questo scopo, come Garante della Lombardia, ho sottoscritto un protocollo, anch’esso previsto dalla legge 47/2017, con i Tribunali per i minorenni di Milano e Brescia che impegna a garantire l’aggiornamento continuo di queste figure e a creare spazi ideali di riferimento affinché i tutori ricevano supporto nell’esercizio di questa particolare funzione.

Al 31 marzo 2017 i minori censiti erano 15.458, per la maggior parte di sesso maschile, oltre il 92%, e di età compresa tra i 16 e i 17 anni, di cui circa un migliaio in Lombardia.

Si tratta di ragazzi che non hanno ‘un punto di riferimento’ e che potrebbero trovare nei tutori volontari le figure in grado di assumerne la rappresentanza legale, oltreché promuoverne il benessere psico-fisico e vigilare sui percorsi di educazione e integrazione.

I tutori di minori stranieri non accompagnati, una volta superata la selezione, dovranno frequentare i corsi di formazione, affidati alla Città Metropolitana di Milano, che si svolgeranno a Milano e Brescia.

Print Friendly, PDF & Email