Home Lombardia Regione Lombardia Lombardia, Fermi commemora vittime disastro aereo Etiopian Airlines

Lombardia, Fermi commemora vittime disastro aereo Etiopian Airlines

190
Consiglio regionale della Lombardia

‘L’istituzione regionale piange persone e figure simbolo di quei valori di altruismo, generosità e servizio al prossimo, tratti inconfondibili della migliore tradizione lombarda’

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Consiglio Regionale della Lombardia.

Voglio esprimere, a nome di tutta l’Assemblea regionale lombarda, i nostri sentimenti di dolore e di vicinanza a tutti i volontari e ai soci dell’associazione Africa Tremila di Bergamo, che nel disastro aereo avvenuto lo scorso 11 marzo ad Addis Abeba piangono persone amiche, cardini della loro attività di volontariato.

Queste le parole di Alessandro Fermi, Presidente del Consiglio regionale della Lombardia, che in apertura della seduta odierna ha voluto dedicare un minuto di silenzio al tragico incidente della scorsa settimana.

Alla commemorazione di Palazzo Pirelli erano presenti Annaluisa Pesenti, Presidente onorario, i due Vicepresidenti Gisella Inverardi e Mauro Centurelli, insieme al Consigliere Roberto Spagnolo.

In particolare il Presidente Fermi ha espresso le condoglianze alla famiglia del commercialista bergamasco Matteo Ravasio, ricordando anche i coniugi toscani Carlo Spini e Gabriella Viciani, componenti e instancabili operatori della onlus che da oltre 20 anni promuove e realizza progetti di assistenza per i Paesi più poveri dell’Africa.

Ha dichiarato il Presidente Fermi:

Il disastro aereo dell’Etiopian Airlines ha colpito profondamente tutti noi e l’istituzione regionale piange persone e figure simbolo di quei valori di altruismo, generosità e servizio al prossimo, da sempre tratti inconfondibili della migliore tradizione lombarda.

Africa Tremila ha ben 14 progetti attivi in Asia, Africa e Sud America, si occupa di aiuto e sostegno alimentare e realizzazione di presidi ospedalieri e scuole.

Ha sottolineato il Presidente Fermi:

L’associazione bergamasca rappresenta una comunità che sa unire organizzazione e solidarietà, senza clamore, per fare del bene.

Fermi ha, inoltre, associato alla memoria anche l’Assessore ai Beni Culturali della Regione Siciliana Sebastiano Tusa, archeologo di fama internazionale, Paolo Dieci, presidente dell’ONG Cisp e rete LinK 2007, le due giovani donne, Virginia Chimenti e Maria Pilar Buzzetti, che lavoravano per il World Food Programme e Rosemary Mumbi funzionaria della FAO.

Ha dichiarato Fermi:

Tutte queste persone, chi per lavoro, chi per volontariato, sono esempi di altruismo e generosità al servizio del prossimo.

A sottolineare la vicinanza e i sentimenti di gratitudine verso i cooperanti l’Assemblea, al termine del minuto di silenzio, ha tributato un emozionato, spontaneo, lungo applauso.

Print Friendly, PDF & Email