Home Lombardia Regione Lombardia Lombardia, Commissione Sanità visita Bayer di Garbagnate Milanese (MI)

Lombardia, Commissione Sanità visita Bayer di Garbagnate Milanese (MI)

316
Bayer di Garbagnate Milanese (MI)


Download PDF

Monti: ‘Eccellenza industriale 4.0 del Paese, grazie al modello lombardo di sinergia tra istituzioni, ricerca e imprese’

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Consiglio Regionale della Lombardia.

Innovazione, digitalizzazione diffusa, controllo qualità, riduzione degli sprechi e sostenibilità, investimenti in ricerca e sviluppo. Queste le caratteristiche salienti che fanno dello stabilimento Bayer di Garbagnate Milanese (MI) uno dei più produttivi e moderni a livello mondiale, oggi 19 febbraio al centro della visita della Commissione consiliare Sanità, presieduta da Emanuele Monti, Lega.

Tanti i primati annoverati dai vertici dell’azienda durante l’incontro, ad iniziare dal prestigioso riconoscimento attribuito nel 2018 World Economic Forum che lo ha inserito tra i primi 9 a livello mondiale per le innovazioni tecnologiche utilizzate e la sostenibilità dei suoi processi.

Una crescita del 36% di personale negli ultimi 10 anni, una produzione di compresse che l’anno scorso è arrivata a quota 12miliardi di unità esportate in tutto il mondo, leader nel mercato degli anticoagulanti e degli antibiotici, ma attivo anche in ambito oncologico e degli studi clinici, ben 47 in corso in Italia, già in fase 2 e 3, grazie anche a partnership con i centri di eccellenza universitari e sanitari della Lombardia.

Ha commentato il Presidente E. Monti:

Una visita importantissima, uno stabilimento altamente innovativo grazie a un uso diffuso e capillare di tecnologia e alla gestione dei dati. Una modernità che aumenta le possibilità di crescita, producendo ed esportando in tutto il mondo. Questo è dove Regione Lombardia vuole puntare, creando sinergia, ricerca innovazione, impresa.

La delegazione della Commissione composta oltre che dal Presidente Monti, dalla Vice Presidente della Commissione, Simona Tironi (FI), dal Vice Presidente del Consiglio regionale, Carlo Borghetti, PD, e dai consiglieri Silvia Scurati, Lega, e Marco Fumagalli, M5S, è stata guidata alla visita del sito che, a livello mondiale, rappresenta per Bayer un impianto d’eccellenza ad alta sostenibilità.

La trasformazione digitale, imperniata sulla raccolta, la correlazione e l’uso dei big data, hanno cambiato i parametri con cui si lavora.

Ha rimarcato il Vicepresidente del Consiglio regionale, Carlo Borghetti:

Una realtà ad alta innovazione tecnologica. Un impiego di macchine e digitale che non toglie, ma anzi aumenta la produttività, la qualità dei processi lavorativi ma anche la richiesta di capitale umano.

Questa è una chiave di lettura interessante anche per la politica e per l’Assemblea lombarda: occorre investire di più in innovazione a tutti i livelli, per creare nuovi posti di lavoro, più qualità e servizi sul territorio.

Tanti punti toccati dai rappresentanti dell’azienda, con la presenza di Monica Poggio, Amministratore delegato di Bayer in Italia, Giovanni Fenu, Country Division Head Pharmaceuticals, e Silvana Ciceri, Head of Quality dello Stabilimento Bayer di Garbagnate.

Con la visita odierna, Bayer conferma il proprio impegno nella produzione sostenibile e nelle attività di ricerca e innovazione.

Print Friendly, PDF & Email