Home Lombardia Regione Lombardia Lombardia, BEA: sessant’anni di energia tra storia e futuro

Lombardia, BEA: sessant’anni di energia tra storia e futuro

248
BEA


Download PDF

Romani al convegno ‘BEA60’ in occasione dell’anniversario di fondazione della società pubblica attiva nel settore della gestione dei rifiuti

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Consiglio regionale della Lombardia.

BEA nasce da una gestione basata su una strategia industriale sostenibile, che ha permesso al Gruppo di raggiungere in più di mezzo secolo di vita importanti traguardi.

I risultati economici raggiunti e gli investimenti fatti raccontano di una realtà dinamica e proiettata al futuro.

Una realtà che, però, non perde mai il contatto con il proprio territorio, la vera forza e il vero vantaggio competitivo dell’azienda.

Lo ha sottolineato il Presidente del Consiglio regionale Federico Romani in occasione di ‘BEA60 – Back to life. Innovazione e sostenibilità al servizio del territorio’, il convegno che si è svolto questa mattina allo Spazio Stendhal di Villa Tittoni a Desio (MB) in occasione dei sessant’anni di Brianza Energia Ambiente, BEA.

Federico Romani ha precisato:

Parlare di energia e ambiente oggi significa parlare delle sfide del domani nell’ottica dello sviluppo economico dei nostri territori e, soprattutto, della sostenibilità.

La sostenibilità, però, non deve essere un concetto astratto o ideologico, un obiettivo da raggiungere ad ogni costo. Sostenibilità e sviluppo sono il binomio che garantisce una crescita che rispetta l’ambiente, ma che si fonda su cambiamenti concreti.

La sostenibilità, dunque, deve camminare insieme alla capacità di investire e di intercettare risorse attraverso bandi e progetti innovativi, efficaci e concreti.

In questo scenario si muove BEA con l’obiettivo di rafforzare il ruolo dell’identità delle comunità. Per questo BEA è un patrimonio che appartiene a tutti noi, a tutti i brianzoli e a tutti i lombardi.

La cerimonia, condotta dal giornalista Alessio Jacona, è stata aperta dai saluti del presidente di Brianza Energia Ambiente, Mario Carlo Novara, che ha puntato l’attenzione sul ruolo ricoperto da Bea in questi sessant’anni:

un consorzio nato dalla lungimiranza di una manciata di Comuni che hanno creduto nella possibilità di dare una svolta virtuosa e una prospettiva nuova a una situazione critica.

Novara ha sottolineato, inoltre, che

il passato e il presente, fatto di progetti e buone pratiche che Bea porta avanti con soddisfazione, vuole e deve essere l’inizio di un passo ulteriore nella direzione di una sostenibilità ambientale sempre più efficace, da perseguire tendendo la mano alle realtà omologhe attive sul territorio.

Hanno partecipato al convegno i Consiglieri regionali Alessandro Corbetta, Lega, Fabrizio Figini, Forza Italia, Luigi Ponti,PD, e Martina Sassoli, Lombardia Migliore.

Sono, inoltre, intervenuti l’europarlamentare Isabella Tovaglieri, il Consigliere delegato per la Provincia di Monza e Brianza Marina Romanò, il Sindaco di Desio Simone Gargiulo, il Presidente di Brianza Energia Ambiente Mario Carlo Novara e il Direttore generale di Brianza Energia Ambiente Alberto Cambiaghi.

Il programma BEA60 prevede altre due iniziative in autunno: sabato 19 ottobre una giornata di visite guidate all’impianto di via Agnesi a Desio, aperto a tutti i cittadini e agli studenti delle scuole primarie e secondarie nell’ottica di una sempre più incisiva sensibilizzazione dei giovani sul tema del riciclo, della raccolta differenziata e della valorizzazione del rifiuto; lunedì 11 novembre a Palazzo Borromeo a Cesano Maderno, (MB) un tavolo di esperti si confronterà sul tema ’60 e oltre: sinergie per l’ambiente’.

Brianza Energia Ambiente

Nel 2024 Brianza Energia Ambiente,BEA, raggiunge il traguardo dei sessant’anni di attività. BEA, società interamente pubblica, nasce nel 1964 a Desio da un accordo tra i Comuni di Desio, Bovisio Masciago, Cesano Maderno, Muggiò, Nova Milanese, Seveso e Varedo con l’obiettivo di favorire una svolta nella tutela ambientale del territorio, eliminando le discariche di rifiuti.

Oggi, grazie all’impianto di via Agnesi, Brianza Energia Ambiente è il primo operatore nella Provincia di Monza e Brianza per le attività di recupero di materia e produzione di energia attraverso la termovalorizzazione.

L’impianto di Desio non solo produce energia elettrica dai rifiuti: dal 2006 distribuisce anche energia termica tramite il servizio di teleriscaldamento. Attraverso una rete di 60 chilometri porta calore pulito ai Comuni di Desio, Bovisio Masciago, Varedo, Nova Milanese, Cesano Maderno, Limbiate, Muggiò, Cinisello Balsamo e, dal 2025, anche a Seveso.

Nel 2022 BEA ha distribuito 68 milioni di chilowattora di energia termica da fonte rinnovabile, evitando la combustione di più di 7 milioni di metri cubi di metano e l’immissione in atmosfera di quasi 13.000 tonnellate di CO2.

Brianza Energia Ambiente, inoltre, è attiva nel settore della raccolta differenziata nelle Province di Monza Brianza, Milano, Lecco, Lodi e Pavia, nella gestione dei rifiuti urbani di numerosi Comuni per un bacino d’utenza totale che supera i 500 mila abitanti e nel recupero energetico dei rifiuti sanitari e dei fanghi da depurazione.

Print Friendly, PDF & Email