Home Territorio Levol-App: piattaforma europea digitale per la gestione dei volontari

Levol-App: piattaforma europea digitale per la gestione dei volontari

160
'Levol-App'


Download PDF

Dal 29 settembre al 2 ottobre, a Cori (LT), il meeting tra esperti del terzo settore per il lancio della versione definitiva

Riceviamo e pubblichiamo.

Dal 29 settembre al 2 ottobre, la città di Cori (LT), ospiterà un altro meeting europeo organizzato dall’Informa-Giovani del Comune di Cori con la collaborazione dell’Associazione Arcadia. Esperti di no-profit, associazionismo e volontariato si incontreranno nella Biblioteca comunale ‘Elio Filippo Accrocca’ nell’ambito del partenariato europeo ‘Levol-App’ acronimo che sta per ‘Piattaforma digitale di formazione professionale del volontariato e del terzo settore’.

Saranno presenti operatori di realtà impegnate nel terzo settore e provenienti da Spagna, Neo-Sapiens, Slovacchia, Platforma dobrovolnickych centier a organizacii, Gran Bretagna, Birmingham Voluntary Service Council, Italia, Futuro Digitale, e Portogallo, Pista Magica.

Data l’importanza dell’appuntamento coordinerà gli interventi un responsabile dell’agenzia nazionale portoghese capofila del progetto.
Si parlerà dei progressi fatti, delle esperienze locali di coinvolgimento e del futuro.

L’incontro operativo però si concentrerà sul lancio della versione definitiva della piattaforma, learning.levol-app.eu, gratuita e pensata per chi opera nel solidale.

Realizzata in cinque lingue, permette a chi vi accede di poter studiare del materiale di alta qualità sulla pratiche di gestione dei volontari e scaricare documenti operativi che possano essere di supporto per le azioni quotidiane delle associazioni.

Spiega Marco De Cave, referente locale del servizio:

Finora oltre 100 organizzazioni da tutta Europa hanno testato la piattaforma e partecipato alla formazione online Come Informa-Giovani siamo soddisfatti del lavoro fatto e di quanto stiamo proiettando l’immagine di Cori in Italia e all’estero, investendo fondi europei, sempre più importanti per noi e per tutti.

Sarà l’occasione per 10 esperti europei di conoscere la cultura del nostro territorio e il forte cuore solidale della nostra comunità.

Print Friendly, PDF & Email