Home Liguria Savona ‘Le luci del cielo’ chiude il ‘Festival In&Out’

‘Le luci del cielo’ chiude il ‘Festival In&Out’

403
Petruzzelli in 'Le luci del cielo'


Download PDF

In scena il 28 giugno sul della Chiesa di San Martino a Borgio Verezzi (SV)

Riceviamo e pubblichiamo.

Si conclude venerdì 28 giugno la rassegna teatrale ‘Festival In&Out’, voluta dal Comune di Borgio Verezzi (SV) per ampliare sempre di più l’offerta culturale di ‘Borgio Verezzi, paese del teatro’.

L’ultimo appuntamento è con ‘Le luci del cielo’ di e con Pino Petruzzelli, nella suggestiva location della Chiesa di San Martino a Verezzi.

Sul sagrato della Chiesa, alle 21:30, Pino Petruzzelli concluderà la rassegna invernale, passando idealmente il testimone alla 58.ma edizione del Festival estivo, che avrà inizio nella prima settimana di luglio.

Le luci del cielo è uno spettacolo nel quale si condividono ricordi, riflessioni e popolare nell’accezione più positiva possibile ed ha come sfondo principale il dialogo tra città ed elemento naturale.

L’attore si alterna con le proiezioni di filmati musicali e storici, da Giorgio Gaber ad Adriano Celentano fino ad un documentario della Fondazione Ansaldo a proposito dell’industria che cancella il paesaggio naturale.

Pino Petruzzelli è regista ed attore che non ha bisogno di presentazioni, impegnato com’è da sempre nella riflessione sull’Arte e sulla Natura e capace di una intera gamma di drammaturgie.

Nel caso di questo spettacolo è riproposta una recitazione emotivamente molto vicina al pubblico, mentre attinge ad un passato comune e propone delicate riflessioni.

I libri che passano tra le dita dell’attore e dai quali legge i passi che alimentano la sua arte sono le immagini concrete di questi spettacoli.

Le poesie di Edoardo Sanguineti, Giorgio Caproni, Eugenio Montale e di Sandro Arminio, i testi di Mario Rigoni Stern, Hermann Hesse, Anna Maria Ortese e dello stesso Pino Petruzzelli, oltre ai già citati inserti video, accompagnano la narrazione e si alternano alle riflessioni sulla città e sul suo ruolo nei confronti di ciò che è Natura.

Molti spettacoli di Pino Petruzzelli vivono delle sue personali esperienze e della sua curiosità e ‘Le luci del cielo’ non costituisce un’eccezione.

La domanda che apre a queste riflessioni intime e collettive è perché?

Perché i muri tra i popoli, tra le persone?
Perché le divisioni politiche, fisiche e i pregiudizi che creano le distinzioni tra noi e gli altri?
Perché l’impossibilità del dialogo?

Nella ricerca paziente di risposte così complesse si dipana il racconto di Pino Petruzzelli, che fa nascere uno spettacolo tra viaggio e filosofia, dove si sentono gli accenti dei ricordi personali dell’artista e della sua capacità di assorbire l’essenza del mondo che lo circonda.

I momenti nei quali Pino Petruzzelli è altro da sé, quando presta la voce ad altri artisti, sono brevi ma di grande impatto emotivo. Nel resto dello spettacolo è lui il protagonista assoluto, accompagnato da ricordi e riflessioni, mentre parla di dialogo e sinergia.

La natura è il bello a portata di mano, ricorda Petruzzelli riportando le parole di Mario Rigoni Stern e di città, natura e bellezza parla ‘Le luci del cielo’.

Lo spettacolo ha successo nella proposizione di questa visione sulla storia recente ed eterna dell’uomo e incontra un grande piacere nel pubblico.

Info e prenotazioni:
019-610167 / biglietteria@comuneborgioverezzi.it
Ufficio Festival – viale Colombo 47 orario 10:30 – 13:00 e 16:30 – 18:30

Ingresso gratuito su prenotazione.

Print Friendly, PDF & Email