Home Lazio Regione Lazio Lazio Terra di Cinema, nuovo bando per festival, rassegne e fiere

Lazio Terra di Cinema, nuovo bando per festival, rassegne e fiere

236
cinema


Download PDF

Stanziati 1.180.000 euro per sostenere la cultura cinematografica e audiovisiva nei territori regionali nel 2024. Le domande possono essere presentate fino al 2 agosto 2024

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa della Regione Lazio.

È online il nuovo bando ‘Lazio Terra di Cinema. Festival, Rassegne, Premi per sostenere la cultura cinematografica e audiovisiva nei territori’.

L’avviso sostiene la realizzazione di progetti destinati ad attività culturali che promuovano la diffusione del cinema e del patrimonio audiovisivo da realizzarsi sul territorio regionale nel corso del 2024.

Un bando semplificato per i beneficiari nella rendicontazione, con elementi di valutazione attenta alla creatività e direzione artistica del progetto, alla territorialità del Lazio, alla promozione del cinema nella sua forma migliore in tutto il Lazio.

La Regione Lazio continua a sostenere, attraverso questo avviso pubblico, i festival, le rassegne, i premi e le iniziative di divulgazione, cinematografici e audiovisivi il cui obiettivo è il riconoscimento del cinema quale fondamentale fattore di promozione e di sviluppo culturale, economico e sociale, nonché di promozione del territorio regionale al fine di rafforzare il brand Lazio attraverso le sue location e le sue bellezze di interesse storico, culturale, artistico e naturalistico.

L’ammontare complessivo delle risorse di cui al presente Avviso pubblico a valere su fondi regionali è pari ad euro 1.180.000.

Le domande di partecipazione all’avviso possono essere presentate da istituzioni pubbliche e private del Lazio, come pure associazioni culturali, fondazioni, imprese, cineteche e mediateche.

Al momento della presentazione della domanda i soggetti proponenti devono possedere i seguenti requisiti:

• operare nel settore del cinema, dell’audiovisivo e dell’editoria, con sede operativa e/o legale nel territorio laziale;

• essere costituiti da almeno tre anni a far data dalla pubblicazione sul BUR del presente Avviso.

I soggetti proponenti possono presentare una proposta progettuale in uno dei seguenti ambiti di intervento:

Tipologia A): Festival di cinema italiano, europeo o internazionale, caratterizzati da finalità di ricerca, originalità e promozione delle opere cinematografiche e audiovisive dei talenti nazionali e internazionali, che prevedano almeno un concorso a premio bandito e pubblicizzato attraverso i canali di promozione del festival stesso;

Tipologia B): Rassegne con Premio cinematografico e audiovisivo, finalizzate alla promozione della cultura cinematografica e audiovisiva e alla valorizzazione delle qualità artistiche delle opere e degli autori. Il Premio prevede, attraverso una selezione di progetti di opere cinematografiche, televisive e web, l’assegnazione, da parte di una giuria qualificata, di riconoscimenti a operatori del settore in relazione ad una specifica opera oppure ad una pluralità di opere;

Tipologia C): Eventi (convegni, workshops, ecc.) che riguardano l’evoluzione dell’industria audiovisiva, i contenuti, l’approccio del pubblico giovane alle nuove tendenze e tecnologie, nonché la promozione delle diversità delle espressioni culturali;

Tipologia D): Attività di educazione, di divulgazione, di diffusione e sensibilizzazione del pubblico sulla cultura audiovisiva tramite programmi educativi, mediante il ricorso all’uso di nuove tecnologie, anche al fine di prevenire il disagio sociale e la marginalizzazione.

L’Avviso dà la possibilità a Festival, rassegne e premi di avere contributi diversi divisi in tre fasce, le proposte progettuali, infatti, dovranno fare riferimento a una delle 3 fasce di contributo sulla base di una verifica del budget totale del progetto e degli impatti in termini di pubblico e risonanza mediatica dell’iniziativa che si intende proporre:

• Fascia 50% del costo totale fino a una soglia massima di euro 150.000 uguale o maggiore a euro 80.000,00;

• Fascia 60% del costo totale fino ad una soglia massima di euro 45.000 uguale o maggiore di euro 30.000,00 e fino a 80.000,00;

• Fascia 70% del costo totale fino a una soglia massima di euro 15.000 uguale o maggiore di euro 5.000,00 e fino a euro 30.000,00.

Il contributo richiedibile all’Amministrazione regionale per ogni singolo progetto non potrà superare la percentuale massima di contributo prevista nei punti sopra riportati calcolata sul totale delle uscite indicate nella scheda finanziaria, e in nessun caso eccedere il pareggio di bilancio, rappresentato dalla differenza tra entrate e uscite del progetto stesso.

L’istanza per la concessione del contributo deve pervenire alla Regione esclusivamente, pena l’inammissibilità della stessa, sulla seguente casella di posta elettronica certificata: cinepromozione@pec.regione.lazio.it; a partire dalle ore 12:00 del giorno 1° luglio 2024 ed entro e non oltre le ore 12:00 del 2 agosto 2024.

Print Friendly, PDF & Email