Home Rubriche Muórze e surze Laganelle all’anguilla

Laganelle all’anguilla

309
Laganelle all'anguilla


Download PDF

Ingredienti:

Per le Laganelle:
400 gr di farina
4 uova
sale q.b.
Olio di semi q.b.

Per il sugo:
500 gr di anguille piccole
800 gr di pomodori pelati
1 spicchio d’aglio
olio EVO q.b.
prezzemolo q.b.
sale q.b.
pepe q.b.

Preparazione:

Le Laganelle all’uovo prendono il nome dal mattarello con cui veniva stesa la sfoglia dalla quale si otteneva una pasta più sottile e stretta rispetto alle Tagliatelle, noto, appunto come il laganaturo.

Ovviamente possiamo comprarle già pronte, ce ne sono di ottime marche, oppure farle in casa.

Quanto alla loro preparazione vi rimando al procedimento indicato nella ricetta di base delle Tagliatelle polpo e funghi porcini che vi ho illustrato qualche tempo fa.

Prima di aprire il pacco di pasta, se l’avete acquistato, o mentre le Laganelle si asciugano, se vi siete cimentati voi in prima persona, tanto ci vuole una mezz’oretta, mettete a soffriggere in un ampio recipiente l’aglio con l’olio che toglierete una volta imbiondito.

Versatevi le anguille tagliate a tronchetti e fatele cuocere a fuoco vivo. Una volta pronte, mettetele da parte.

Nel condimento rimasto nel tegame versate i pomodori pelati e tagliati in piccole parti con una buona spolverata di prezzemolo e fate insaporire lentamente la salsetta per circa mezz’ora. Salate e pepate a piacere.

Mentre lessate le Laganelle, se sono fatte in casa, ricordate di aggiungere, insieme al sale, un filo d’olio di semi, per non farle attaccare.

Rimettete le anguille nel sughetto così da riscaldarle, aggiungete la pasta scolata al dente e mantecate.

Servite sistemando al centro di ogni piatto i pezzetti di anguille e spolverando con altro prezzemolo.

Accompagnate con dell’ottimo Sicilia Classico Mondeuse.

Buon appetito!

Print Friendly, PDF & Email
Carolina Barra

Autore Carolina Barra

Carolina Barra, impiegata in pensione, profonda conoscitrice del cibo in tutte le sue declinazioni, adora cimentarsi nei piatti tipici della tradizione e scoprirne i trucchi per poterli tramandare.