Home Territorio La Studio Senese Cesport espugna Mompiano: sarà ancora serie A2

La Studio Senese Cesport espugna Mompiano: sarà ancora serie A2

286
Studio Senese Cesport


Download PDF

Studio Senese Cesport – Brescia Waterpolo: 9 – 7

Riceviamo e pubblichiamo.

14 giugno 2017: la Cesport otteneva la storica promozione in serie A2, e a distanza di due anni esatti ancora il 14 giugno risulta un giorno fortunato per la Cesport.
Meglio tardi che mai: ed anche stavolta l’obiettivo stagionale è arrivato.

Con una prestazione matura la Studio Senese Cesport conferma la serie A2 per il terzo anno di fila, vincendo a Mompiano contro il Brescia Waterpolo per 9 – 7.

Prima di passare alla cronaca è doveroso però fare i complimenti ai ragazzi di Brescia, che hanno disputato due partite con cuore e carattere, tenendo testa ai loro più esperti avversari; a loro ed alla società lombarda l’augurio di tornare al più presto in serie A.

Dopo aver conquistato gara 1 per il rotto della cuffia la Cesport era ben a conoscenza delle possibili insidie che questo incontro avrebbe presentato; con una grande difesa per tre tempi e mezzo, 0 su 9 in inferiorità numerica, ed una efficace manovra offensiva, i gialloblù hanno condotto fin dal primo quarto nel punteggio, prendendo le distanze nella fase centrale per poi subire un calo nel finale.

Nei primi otto minuti tanta è la tensione da ambo le parti, non si vedono grandi giocate eccezion fatta per la palomba vincente di Gigi Di Costanzo che sigla l’unica rete del parziale.

Ben più ricco di emozioni è il secondo quarto: Femiano, autore di una partita monumentale, realizza la rete del 2-0, poi le squadre vanno a segno tre volte ciascuna con con gol per la Cesport dei fratelli Parrella ed ancora di Di Costanzo; 5-3 al cambio campo.

Ancora uno scatenato Di Costanzo realizza la rete del più tre sempre di palombara, il Brescia prova a rifarsi sotto prima della doppietta di Iodice nell’ultimo minuto del terzo tempo; Cesport avanti per 8-4 ad otto minuti dal termine grazie anche ad uno strepitoso Turiello tra i pali.

Cerchiara realizza la rete del massimo vantaggio gialloblù, poi la stanchezza dovuta ai troppi sforzi comincia a farsi sentire, ne approfittano i ragazzi del Brescia che rimontano tre gol, fermando il tabellone sul 9 – 7.

Dopo ventiquattro partite termina una stagione vissuta in chiaroscuro dai nostri ragazzi, nella quale davvero ne abbiamo viste di tutte i colori, ma ancora una volta il lavoro della società è stato ripagato dai risultati. Sapevamo ad inizio anno che il campionato appena concluso presentava difficoltà estreme, e così è stato: si poteva fare sicuramente meglio ma poteva andare anche peggio. Ci teniamo stretta questa salvezza ottenuta ai playout, che non meritavamo assolutamente di disputare, come occasione di ulteriore crescita per la nostra giovane società, con la promessa di continuare il nostro progetto in futuro.

Grazie ai ragazzi ed al mister per non aver mai mollato nonostante tutti gli ostacoli incontrato sul cammino, ad i tifosi per essere stati presenti in ogni circostanza pur giocando fuori Napoli per la chiusura della Scandone, agli sponsor per aver creduto nel nostro lavoro, alla stampa per averci seguito costantemente, ed alla società tutta per aver svolto ancora una volta un oculato lavoro che ci consentirà di partecipare alle serie A2 anche nella prossima stagione.

Comincia ora un meritato riposo, vi aspettiamo in autunno per rivivere le emozioni che questa squadra è abituata a regalarci ormai da anni.
Forza Cesport!

Brescia Waterpolo – Cesport 7 – 9
0 – 1, 3 – 4, 1 – 3, 3 – 1
Brescia Waterpolo: Massenza Milani, Laurini, Zugni 2, Laisi 2, Garozzo Di Grazia, Balzarini 1, Tortelli 1, Tononi 1, Pietta, Zanetti, T. Gianazza, Sordillo, M. Gianazza. All. Sussarello.
Studio Senese Cesport: Turiello, Buonocore, Di Costanzo 3, J. Parrella 1, Iodice 2, Cerchiara 1, Simonetti, Corcione, Saviano, Femiano 1, P. Parrella P. 1, D’Antonio, V. Bouchè. All. Iacovelli.
Arbitri: D’Antoni e Scappini.
Superiorità numeriche: Brescia 0 / 7, Cesport 5 / 12.
Note: nel terzo tempo ammonito per proteste il tecnico della Cesport Iacovelli.

Print Friendly, PDF & Email