Home Territorio La Cesport non c’è: la TGroup Arechi si aggiudica derby per 9-8

La Cesport non c’è: la TGroup Arechi si aggiudica derby per 9-8

239
Studio Senese Cesport

Furioso il Presidente Esposito

Riceviamo e pubblichiamo.

Ancora una sconfitta per la Studio Senese Cesport, la prima interna, che all’Alba Oriens di Casoria (NA) cede il passo ai cugini salernitani dell’Arechi: poco concentrati, senza soluzioni in attacco e troppo disuniti in fase difensiva, a differenza degli avversari che hanno giocato per tutta la partita consapevoli del compito da svolgere per portare i tre punti, sicuramente meritati, a casa.

Ad agevolare il compito dei salernitani, una condotta arbitrale che ancora una volta nelle ultime frazioni di gioco ha penalizzato notevolmente la Cesport, non sanzionando un rigore netto su Simonetti, chiamando invece costantemente controfallo ai partenopei in fase offensiva.

Nella prima frazione la Cesport si è portata per due volte in vantaggio prima con Femiano e poi col suo capitano, Buonocore, per entrambi primi gol in stagione, seguiti dalle due reti salernitane che consentono all’Arechi di chiudere i primi otto minuti in vantaggio per 3-2.

Nei secondi otto minuti l’Arechi piazza un break di 3-1 portandosi all’intervallo lungo avanti nelle operazioni per 6-3 con il momentaneo 5-3 di Gigi Di Costanzo per la Cesport.

A vasche invertite i padroni di casa partono con un altro spirito riducendo il gap di due reti: stavolta i partenopei sfruttano tre superiorità numeriche con Saviano, Di Costanzo e Jacopo Parrella. 7-6 Arechi prima degli ultimi otto minuti.

Nell’ultima frazione gli ospiti non sembrano accusare il colpo dopo la rimonta della Cesport, allungando per due volte con i locali che per entrambe le volte si riportano sul meno uno con Cerchiara e Buonocore.

Termina 9-8 per l’Arechi che conquista i primi tre punti in campionato.

Una furia il Presidente Esposito a fine partita:

Inutile dire che la partita l’abbiamo persa meritatamente, siamo in un periodo negativo dal quale dobbiamo uscire quanto prima.

Già sabato in trasferta non siamo scesi in acqua regalando di fatto i tre punti agli avversari, oggi la partita era alla nostra portata e tuttavia abbiamo lasciato loro la conduzione del ritmo, con un atteggiamento blando e soluzioni sterili in fase offensiva.

Dispiace, però ,sottolineare che ancora una volta non siamo stati tutelati dalla condotta arbitrale: ci hanno fischiato contro di tutto, sia io che il mister ed il dirigente siamo stati allontanati lasciando in panchina i soli giocatori, dopo che in una superiorità da loro realizzata la bandierina per far rientrare il nostro uomo è stata alzata con notevole ritardo.

Ci leccheremo le ferite e ci rialzeremo come abbiamo sempre fatto, ma i sacrifici che questa piccola società fa non possono essere resi vani da fattori esterni. Se qualcuno ha deciso che dobbiamo retrocedere ce lo dicano da subito.

Con la voglia di riscattarsi, la Studio Senese Cesport tornerà in acqua sabato 15 dicembre a Monterotondo (RM) contro la Roma Vis Nova.

Studio Senese Cesport: Turiello, Buonocore 2, Di Costanzo 2, J.Parrella 1, Iodice, Cerchiara 1, Simonetti, Esposito, Saviano 1, Femiano 1, P.Parrella, D’Antonio, De Gennaro. All. Rossi

TGroup Arechi: Noviello, Siani 3, Mattiello 2, Bencivenga, Calì, Esposito, Spinelli, Gregorio 3, Vukasovic, De Rosa, Iannicelli, Massa 1, Apicella. All. Milic
Arbitri: Braghini e Spiteri
Parziali 2-3, 1-3, 3-1, 2-2
Superiorità numeriche: Lo studio Senese Cesport 4/8 e Tgroup Arechi 3/8. Nessun espulso per limite di falli. Spettatori 60 circa.

Print Friendly, PDF & Email