Home Toscana Regione Toscana In Regione scuola vincitrice campionato toscano patrimonio culturale

In Regione scuola vincitrice campionato toscano patrimonio culturale

224
Scuola Piombino


Download PDF

La squadra composta da due studentesse e da uno studente del Liceo artistico Leonardo da Vinci di Piombino (LI) è anche giunta terza nella selezione nazionale

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

Hanno vinto il campionato regionale dedicato al patrimonio culturale, e sono arrivati al terzo posto di quello nazionale.

Oggi la squadra della quarta LA del Liceo artistico Leonardo da Vinci di Piombino è stata ricevuta in Regione, a Palazzo Strozzi Sacrati, dall’Assessora regionale all’istruzione e ha ricevuto un ulteriore riconoscimento.

Azzurra Baroncelli, Francesco Carresi e Federica Fossi, questi i nomi delle studentesse e dello studente che hanno primeggiato al ‘Campionato del patrimonio’, in passato denominato Olimpiadi del patrimonio culturale, dedicato in questa edizione al tema ‘Il barocco, da Torino a Siracusa’.

A Firenze erano presenti le due studentesse – Francesco è stato bloccato dall’influenza – e le loro insegnanti di storia dell’arte Lara Androvandi e Ilaria Meoni.

L’Assessore regionale si è complimentata con le ragazze e le insegnanti sottolineando quanto il loro riconoscimento nazionale rappresenti un orgoglio per tutta la Regione e evidenziando la competenza e la passione che sia la squadra che le loro insegnanti hanno profuso nel partecipare a questo campionato.

L’Assessore ha infatti avuto modo di vedere, insieme alle ragazze e alle insegnanti, il filmato, realizzato dal trio di studenti e studentesse e intitolato ‘Mostri e mascheroni barocchi – riflessioni sul bello dalla Sicilia alla Toscana’ che è stato parte integrante della loro esposizione a Roma.

Tra l’altro, in virtù del terzo posto ottenuto, Azzurra, Francesco e Federica hanno ottenuto anche l’inserimento nell’albo nazionale delle eccellenze.

Le due ragazze hanno raccontato all’Assessore la loro esperienza:

È stato un lavoro impegnativo, ma ne è valsa davvero la pena.

I campionati regionali e quelli nazionali sono stati una grande esperienza di formazione e di socializzazione con i nostri coetanei di tutte le regioni italiane.

E anche quella di oggi è per noi una giornata bellissima: è un onore essere qui.

Print Friendly, PDF & Email