Home Territorio ‘Impressionisti – L’alba della modernità’ conquista Roma

‘Impressionisti – L’alba della modernità’ conquista Roma

225
'I luoghi degli impressionisti'


Download PDF

Oltre 45mila visitatori in soli 3 mesi alla mostra celebrativa dell’Impressionismo, al Museo Storico della Fanteria, che il 21 giugno presenta il libro di Giorgio Villani

Riceviamo e pubblichiamo.

Sono oltre 45mila i visitatori che, in tre mesi dall’inaugurazione della mostra, hanno scelto di visitare l’esposizione: ‘Impressionisti – L’alba della modernità’, prodotta da Navigare Srl con il coordinamento scientifico di Vittorio Sgarbi, in corso sino al 28 luglio al Museo Storico della Fanteria di Roma.

Un successo che conferma il crescente interesse del pubblico, che venerdì 21 giugno alle ore 17:30 avrà l’occasione di partecipare alla presentazione del volume ‘I luoghi degli impressionisti’, del saggista Giorgio Villani, iniziativa speciale alla presenza del co-curatore della mostra Vincenzo Sanfo, che per l’occasione sarà anche guida d’eccezione.

‘I luoghi degli impressionisti’, ed. Officina Libraria, 2023, si propone di tracciare una topografia, illustrata dai dipinti di Manet, Monet, Renoir, Sisley, Pissarro, Gauguin, Van Gogh e da fotografie storiche.

Con lʼaiuto dei romanzi, dei racconti, dei giornali e delle memorie dei loro protagonisti restituisce i bagliori della vita trascorsa.

Il biglietto di ingresso è di 20 euro e include una copia del libro e la visita guidata.

La mostra al Museo Storico della Fanteria mira a ripercorrere la genesi e gli sviluppi del nuovo modo di fare arte nato in Francia nel 1874 e raccoglie circa 160 opere provenienti da collezioni private, e quindi poco conosciute, con eterogenee sperimentazioni di 66 artisti che presero parte alle 8 mostre del movimento, tra il 1874 e il 1886.

Accanto alle opere dei grandi protagonisti del movimento, come Pissarro, Degas, Cézanne, Sisley, Monet, Morisot, Renoir, sono presenti in mostra anche quelle di artisti cosiddetti comprimari, come Bracquemond, Forain, Desboutin, Lepic, Millet, Firmin-Girard e Lecomte.

La mostra ‘Impressionisti – L’alba della modernità’ sarà visitabile sino al 28 luglio, tutti i giorni, con orario continuato: lunedì – venerdì ore 9:30 – 19:30; sabato, domenica e festivi ore 9:30 – 20:30.

Biglietto intero 15 euro, feriali, 13 euro, weekend.

Prevendita online: www.ticketone.it.

Info: www.navigaresrl.com.

Print Friendly, PDF & Email