Home Rubriche La Finestra Secreta Il silenzio si addice ad Ermete

Il silenzio si addice ad Ermete

339
Il silenzio si addice ad Ermete di Vincenzo Cacace


Download PDF

Anno 2000, olio su tela cm.120×80

Shh… zitti… lasciate ogni suono, ogni fonema, espressioni gutturali, urla stridenti o esagitati clamori fuori dalla porta della stanza più intima… la Cripta del Silenzio… e fuori, lo “sferragliare” polveroso e scalpitante delle battaglie, la mondana confusione… quel chiasso che accompagna il garrire delle bandiere ad ogni minimo e fugace trionfo delle ideologie di turno… che, ancora imperterrite tentano di nobilitarsi con miseri e “iconici rimasugli” sottratti maldestramente a più degni Ideali Umani.
Qui… è il luogo, dell’Atarassia meditabonda di coloro che danno valore ad ogni goccia Secreta dal Tempo… il giusto “combustibile” per il Motore che muove la ricerca di ogni perfezione… qui è… la stanza di Ermete… di quel messaggero spesso inascoltato, dei Numinosi suggerimenti dell’IperUranio.

L’elmo alato ed i talari riposano, mentre il gesto del Nume si fa imperioso, nell’annunciare l’arpocratica richiesta del… Silenzio!

Silenzio… disattivare un Senso per capire il “profondo” dei sensi e la sensualità in un dialogo d’amore, silenzio per tornare nuovamente alunni, tabula rasa, apprendisti di una Conoscenza magistrale… silenzio per capire il gioco spensierato degli innocenti, ancora non separati dalla materia plumbea del mondo… ancora silenzio per riflettere sul destino della meravigliosa “Casa” planetaria che ci ospita insieme alle altre forme di vita… minuscolo punto in quell’Universo che… noi, inventori e al tempo stesso deformatori di ogni scoperta in strumenti della disgregazione, osiamo… avendola sempre offesa brutalmente e ripetutamente chiamare ancora… Creazione!

È vero che, il Silenzio ed il suo simbolismo filosofico si addice ad Ermete… ma… noi in quel muto sentire, con il nostro speculare zittire, riusciremo per lo meno a non “stonare” maldestramente… recuperando Ordine dal Chaos, affinché, fatta nostra una lezione “acroamatica”, imparando nuovamente a “compitare”… faremo in modo che, finalmente una meritata Armonia delle Cose, si addica al nostro Destino.

 

Print Friendly, PDF & Email
Vincenzo Cacace

Autore Vincenzo Cacace

Vincenzo Cacace, diplomato all'Istituto d'Arte di Torre del Greco (NA) e all'Accademia di Belle Arti di Napoli, è stato allievo di Bresciani, Brancaccio, Barisani, ricevendo giudizi positivi ed apprezzamenti anche dal Maestro Aligi Sassu. Partecipa alla vita artistica italiana dal 1964, esponendo in innumerevoli mostre e collettive in Italia e all'estero, insieme a Giorgio De Chirico, Renato Guttuso, Ugo Attardi, e vincendo numerosi premi nazionali ed internazionali. Da segnalare esposizioni di libellule LTD San Matteo - California (USA), cinquanta artisti Surrealisti e Visionari, Anges Exquis - Etre Ange Etrange - Surrealism magic realist in Francia, Germania e Italia.