Home Cultura Il libro del Prof. R. Della Ragione è 100% inedito

Il libro del Prof. R. Della Ragione è 100% inedito

1490


Download PDF

1174367_570233929700112_204408669_nL’autenticità dell’opera al 100 % inedita è certificata dall’Editore e dagli esperti ufficiali del settore culturale e letterario.

Gennaro Brandolini Palumbo, presidente di Erredueesse un’azienda che fattura oltre 1 milione di euro e offre lavoro a tanti giovani campani, ha scritto la prefazione; la postfazione è curata dall’avv. Angelo Castorelli. Il libro ha ricevuto un riconoscimento dall’Accademia Internazionale Francesco Petrarca di Capranica-Viterbo.

Riportiamo l’intervista rilasciata dallo scrittore Roberto Della Ragione al quotidiano laprovinciaimpottante.it il 12-09-2013

Ecco l’intervista:

Il Prof. Roberto Della Ragione, scrittore, è nato ad Alghero (Sassari) e vive in provincia di Napoli. Dottore Commercialista e Revisore Contabile, docente di Diritto ed Economia Politica, ha collaborato con l’Università San Pio V di Roma e con l’Università degli Studi Federico II di Napoli. Impegnato fin da giovanissimo nell’associazionismo Cattolico e Culturale si Laurea col massimo dei voti in Economia e Commercio a soli 23 anni. Nel 2002 e 2003 è il più giovane ViceSindaco della storia della Città di Bacoli (Napoli), con deleghe al Bilancio, Tributi, Commercio e Attività Produttive. Dal 2005 al 2008 viene eletto Presidente del Collegio Sindacale dell’ARSAN (Azienda Sanitaria Regionale), ricevendo per tale ruolo diversi encomi formali per la brillante attività di controllo economico-finanziario svolta nell’ambito della Regione Campania. Viene successivamente eletto per ben 2 volte Revisore dei Conti sempre al Comune di Bacoli. Docente di discipline giuridico-economiche ed economico-aziendali presso la Scuola Regionale di Polizia Municipale di Benevento e di Napoli, è attualmente Presidente di Commissione nei Corsi Regionali di Formazione Professionale della Regione Campania. Relatore di diversi convegni pubblici sul tema del “Lavoro Precario al Sud” e autore di varie pubblicazioni in ambito giuridico-economico, ha conseguito altre 2 Lauree Magistrali (in Scienze Politiche della Pubblica Amministrazione e in Scienze della Formazione Primaria).

Prof. Della Ragione, come si spiega il grandissimo successo già conseguito dal suo Libro “L’Amore prima di tutto”? “

Il mio LIbro “L’Amore prima di tutto” parla del Precariato, il dramma quotidiano di una Generazione di senza Lavoro. E’ un romanzo del Sud (totalmente inedito, come risulta anche dalle Liriche e dai Riconoscimenti avuti dall’Accademia Internazionale “Francesco Petrarca” di Capranica-Viterbohttp://www.ilfrancescano.it/index.php?option=com_content&view=article&id=159:lamore-prima-di-tutto&catid=7&Itemid=109), è una lotta tra precariato e sentimenti autentici. Un amore speciale che al Sud diventa storia di vita, di sangue, di passione, di contraddizioni e di attese. Il Sud che racconta un dramma sociale: lei, Viviana è una Danzatrice moderna e Giornalista free-lance, sempre, in cerca di notizie, lui, Marco è uno Scrittore e Insegnante precario. Due artisti e due precari: la vita divisa tra le lezioni private e la passione per la penna che non assicura un contratto stabile. Il destino porterà i due giovani ad innamorarsi, alla convivenza insieme, in una casa ricca di sacrifici quotidiani, di sorrisi, di speranza e di sogni. La decisione eroica di vivere l’amore senza sicurezza del lavoro basata su un forte e sconvolgente sentimento che grida all’altro “amami adesso”. La precarietà, però, uccide pian piano l’anima fragile di Viviana che si ammala di depressione. Vittima di un profondo malessere e di una forte insoddisfazione, lascia Marco. Pianti, tormenti e notti dolorosissime attenderanno la giovane. La separazione dall’amore della sua vita accompagnata da un sottile silenzio, spingerà il lettore a razionalizzare sulle gravi conseguenze del precariato. Giovani, istituzioni e società a confronto attraverso la poesia e una storia romanzata con un finale da favola e pieno d’amore. Nelle prossime settimane il nostro Libro inedito riceverà l’attenzione di TV Nazionali (che ci hanno già contattato),  di Istituzioni Europee e Articoli di Riviste e Quotidiani Nazionali e altre Accademie Internazionali di Cultura.

E’ vero che il ricavato del suo Libro andrà in Beneficienza?

Si, abbiamo deciso di devolvere in beneficienza il ricavato netto del Libro, che avrà un Prezzo sociale e bassissimo alla portata di tutti, per la realizzazione di una Biblioteca Culturale Multimediale per i ragazzi svantaggiati delle Periferie del SUD.

Chi ha collaborato con lei alla realizzazione di questa “narrazione Magistrale del SUD” (così come testualmente definita dall’Accademia Internazionale “Francesco Petrarca di Capranica-Viterbo)?

Devo ringraziare in primo luogo la Casa Editrice e tutta la sua eccezionale Redazione del SUD, poi Vincenzo Perrone (Art Project) che ha magicamente curato tutta la Grafica e le Immagini Originali e ancora l’amico fraterno Gennaro Brandolini Palumbo (Erreduesse) che ha scritto una stupenda Prefazione e l’Avvocato Angelo Castorelli, autore di una entusiasmante Postfazione.https://www.facebook.com/notes/roberto-della-ragione/laccademia-internazionale-francesco-petrarca-di-capranica-vt-definisce-una-narra/387458078049655

Vincenzo Perrone, il progettista grafico del libro, è invece nato a Torre del Greco (Napoli) e vive in Provincia di Napoli. Diplomato Geometra, fin da giovanissimo impegnato nelle attività Sindacali, è esperto in formazione professionale e collabora per diversi anni con gli Enti di Addestramento dei Lavoratori (IAL-CISL) partecipando a moltissimi progetti finanziati dal Fondo Sociale Europeo per percorsi di formazione per giovani disoccupati del Sud. Nel 1998 diventa Responsabile di Sede Formativa del “Progetto Assoform” inserito nei Programmi Operativi Multiregionali e viene chiamato a rappresentare il comune di Torre del Greco all’interno del Patto Territoriale del Miglio D’Oro, dove dà vita al Progetto “VIVAIO” d’iniziative locali per l’occupazione e l’autoimprenditoria giovanile e femminile. Successivamente viene chiamato a collaborare anche con la I.G.-Sviluppo Italia in qualità di Tutor della Legge n° 95/1995.  Nel 2002 entra a far parte dello Iacp (Istituto Autonomo Case Popolari della Provincia di Napoli), dove lavora tuttora come funzionario precario più anziano della Pubblica Amministrazione della Regione Campania.  Sono noti i suoi impegni in campo di tutela dei diritti dei lavoratori precari, dove interviene periodicamente in diverse trasmissioni Radiofoniche e Televisive Locali e Nazionali e in diversi convegni pubblici sul tema del Lavoro Precario al Sud. E’ stato di recente premiato dall’Accademia Internazionale “Giosuè Carducci” ricevendo il Diploma d’onore, per il suo impegno sociale come Conferenziere sul tema della precarietà e della disoccupazione nel Mezzogiorno.

Vincenzo Perrone, lei invece ci racconta come è nata l’idea di questo Libro-scoop sul Precariato che già sta scrivendo la Storia?

L’idea, come tutto il testo e le liriche totalmente inedite e soggette a regolare Copyright, è nata da una collaborazione tra il sottoscritto (Precario Storico più anziano della Regione Campania nella Pubblica Amministrazione) e il Prof. Roberto Della Ragione (Docente Precario Ultraventennale della Scuola Pubblica, plurilaureato e pluriabilitato) in virtù della constatazione comune e condivisa che un Lavoro Precario oggi UCCIDE il Futuro! Se il Lavoro nobilita l’Uomo e la Donna, la Precarietà sicuramente li UMILIA!

Come mai secondo Lei le Istituzioni sono totalmente assenti sul un Tema così importante è delicato come la Disoccupazione e la Precarietà al Sud?

Semplicemente perché oggi al SUD abbiamo una Classe Dirigente (a 360°) totalmente da Azzerare per Incapacità Amministrativa e Fallimenti Politici, Programmatici e Culturali. Nel Vuoto e nel Nullismo di chi ci Amministra (malissimo) è totalmente ASSSENTE la proposta e il ruolo dell’Opposizione, spesso silente e consociativa a tutti i livelli. Questa commistione Politico-Amministrativa ha determinato la situazione di DEGRADO e di PRECARIETA’ dilagante al SUD, con la complicità gravissima di una Classe Dirigente di Cooptati (e NON di Persone moralmente Affidabili fatte crescere per Meritocrazia e Professionalità), mentre noi al SUD potremmo semplicemente vivere di Cultura, Formazione, Istruzione, Turismo, Beni Ambientali, Ricerca Scientifica e Innovazione Tecnologica. Il nostro è anche e soprattutto un Libro-Denuncia: BASTA CON LA PRECARIETA’: sono FINITI I BLUFF!

Non ci resta che fare i Complimenti più vivi e sentiti ai 2 Giovani Professionisti che hanno collaborato alla realizzazione di questo Libro totalmente inedito nel testo e nelle Liriche, che sta avendo riconoscimenti, Premi e Apprezzamenti a tutti i livelli. Bravi ragazzi!

(Articolo a cura di Elena Randazzo)

Segue il link del video della Trasmissione in Diretta su TELEFUTURA (Canale 172 del Digitale Terrestre) su “CULTURA & LAVORO”: https://www.facebook.com/photo.php?v=282559538549185

 

Carmelo Cutolo

Print Friendly, PDF & Email
Carmelo Cutolo

Autore Carmelo Cutolo

Carmelo Cutolo, giornalista pubblicista, dottore di ricerca in Filologia classica, docente di lettere nelle scuole di secondo grado, appassionato di poesia, di ciclismo e di calcio.