Home Lombardia Regione Lombardia Il Corecom Lombardia ricorda Antonio Pilati

Il Corecom Lombardia ricorda Antonio Pilati

1014
Pilati


Download PDF

Prevista la presenza del Presidente di Regione Lombardia Fontana, del Presidente del Consiglio regionale Romani, del Commissario AGCOM Capitanio e del Presidente di Mediaset Confalonieri

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Consiglio regionale della Lombardia.

Il Comitato Regionale per le Comunicazioni della Lombardia organizza venerdì 16 giugno alle ore 11:30 presso il Belvedere Jannacci di Palazzo Pirelli un evento per ricordare la figura di Antonio Pilati.

Nel corso dell’evento, che vedrà la partecipazione del Presidente della Regione Attilio Fontana, del Presidente del Consiglio Regionale Federico Romani e del Presidente del Corecom Lombardia Marianna Sala, si terrà una conversazione sul tema ‘Sistema dei media audiovisivi e diffusione delle piattaforme digitali nel pensiero di Antonio Pilati’, con gli interventi del Presidente dell’Associazione televisioni nazionali, nonché Presidente Mediaset Fedele Confalonieri, del Commissario AGCOM Massimiliano Capitanio e di Vincenzo Franceschelli, Vice Presidente del Consiglio Nazionale degli utenti dei servizi di telecomunicazioni e radiotelevisivi.

Nato a Milano nel 1947 e scomparso l’anno scorso, Antonio Pilati è stato tra i più importanti studiosi in materia di media, audiovisivi e innovazione, autore di ricerche, studi e visioni che hanno orientato il mondo delle telecomunicazioni del nostro Paese nonché estensore per decenni della fortunata rubrica ‘Media e mercati’ sul quotidiano ‘Il Foglio’.

Pilati ha operato nelle istituzioni, prima quale Commissario dell’Autorità per le Comunicazioni, in seguito quale Commissario dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato e, infine, dal 2012 come Consigliere di Amministrazione della RAI.

Come sottolineato dalla Presidente Marianna Sala, il sistema dei Corecom, Comitati Regionali per le Comunicazioni, istituiti come organi funzionali delegati di AGCOM nell’ambito della legge n.249 del 1997, Legge Maccanico, deve molto a Pilati che nel suo settennato presso l’Autorità ne ha consolidato ruolo e funzioni.

Print Friendly, PDF & Email