Home Territorio ‘I luoghi e i racconti più strani di Napoli’ al TIN

‘I luoghi e i racconti più strani di Napoli’ al TIN

171
'I luoghi e i racconti più strani di Napoli'


Download PDF

Presentazione libro il 13 dicembre a Napoli

Riceviamo e pubblichiamo.

Lo scrittore e giornalista de Il Mattino di Napoli Marco Perillo venerdì 13 dicembre alle ore 17:00 al al TIN – Teatro Instabile Napoli ‘Michele Del Grosso’, vico del Fico al Purgatorio, 38, nel centro storico di Napoli, assieme allo scrittore Martin Rua e al giornalista Mimmo Caiazza presenta il suo ultimo libro ‘I luoghi e i racconti più strani di Napoli’, Newton Compton editori.
Questa volta l’autore presenterà il suo testo nell’ambito della rassegna ‘Incanti narrati’, ideata da Gianni Sallustro e Roberta D’Agostino e prodotta dalla Talentum Production di Marcello Radano e dall’Accademia Vesuviana del Teatro e Cinema.

Marco Perillo, vero e proprio esploratore urbano, grazie al suo ultimo lavoro guida i lettori alla ricerca di luoghi dimenticati o scomparsi, cambiati nel tempo o inaccessibili dell’immensa città partenopea, per scoprirne la bellezza profonda e mai del tutto nota.

‘I luoghi e i racconti più strani di Napoli’
Napoli è una città che non si finisce mai di scoprire. Osservandola oltre le apparenze è possibile imbattersi nella Grecia di Pericle, nella Roma imperiale, nel Medioevo normanno, nella Francia del gotico provenzale, nella Catalogna dei tempi aragonesi, nella Spagna del secolo d’oro e in quella dei fasti borbonici.
C’è una città pagana e una città sacra, una di sopra e una di sotto, una città occulta ma soprattutto una città infinita, un pozzo senza fondo al quale non ci stanchiamo mai di attingere. Accompagnati da un narratore che è un vero e proprio esploratore urbano, si va alla ricerca di luoghi dimenticati o scomparsi, cambiati nel tempo o inaccessibili dell’immensa città partenopea per scoprirne la bellezza profonda e riflettere sul nostro passato e sul nostro presente, per preparare il futuro. Perché Napoli è una tela di Penelope che si disfa e si rinnova ogni giorno, di tempo in tempo. E a noi oggi, come aedi dei poemi omerici, di bocca in bocca, tocca cantarla, ricordarla, renderla immortale.

Tra i luoghi e le storie più strane da scoprire:
Virgilio e le teste di Porta Nolana
Santa Chiara e la monaca resuscitata
Santa Luciella e il teschio con le orecchie
I segreti esoterici del tempietto del pontano
La conigliera nascosta del “re di mezzocannone”
Vico Bonafficiata Vecchia e i misteri del lotto
Il pozzo magico di via duomo
Una fattucchiera-vampiro alle fontanelle
Il Sansevero tra rivelazioni dall’aldilà e reincarnazioni
Gli enigmi di Leonardo a san Domenico maggiore
Quando a Napoli c’erano le corride
Il presepe napoletano della Grande Mela
Ultimo saluto alla Napoli di Bellavista

Marco Perrillo

Print Friendly, PDF & Email