Home Territorio ‘Hamilton’, nuovo singolo di MaLaVoglia

‘Hamilton’, nuovo singolo di MaLaVoglia

212


Download PDF

Un brano sulla rinascita, la voglia di ricominciare a correre e andare forte

Riceviamo e pubblichiamo.

‘Hamilton’ è il simbolo della rinascita nel nuovo singolo di MaLaVoglia.

E mi sento un po’ Hamilton sul rettilineo finale come se avessi vinto un altro mondiale.

Il pluricampione di Formula 1 Lewis Hamilton, favorito per la vittoria anche in questa stagione, ispira il cantautore MaLaVoglia che vede nel suo “correre veloce” la possibilità di ricominciare a vivere.

Ci spiega MaLaVoglia:

Ci sono legami indissolubili come Hamilton e la sua prima McLaren, il Napoli e Maradona, il Louvre e la Gioconda, Roma e il Colosseo.

‘Hamilton’ è un inno all’amore. Quello che ho ritrovato dentro di me dopo questo anno di lockdown infinito.

‘Hamilton’ rappresenta la rinascita, la voglia di ricominciare a correre e andare, forte, veloce. Il lockdown, nella sua tragicità, mi ha fatto un regalo bellissimo: il tempo. Ho sentito la necessità di capire realmente cosa volessi raccontare con la mia musica.

Protagonisti del video insieme a MaLaVoglia l’attrice e modella Flavia Lo Cascio e i bambini Artemisia e Matteo.

La simbiosi tra pilota e vettura diviene metafora esistenziale.

Racconta il testo, un inno alla vita che tocca intimamente ognuno di noi:

Faccio un po’ come Hamilton e non mi voglio fermare con te vado veloce mi sembra di volare.

Per tutti quei cuori ricuciti che aspettano soltanto una nuova scintilla per ritornare a battere più forte di prima.

Credits
Distribuzione: Artist First
Produttore artistico: Davide Maggioni
Realizzazione e montaggio video: Cesare Bobbiesi
Foto: Nizar Sidhoum
Brano prodotto da Davide Gobello (Elephant Studio) per il progetto Maionese Project di Matilde Dischi

Biografia
Gianluca Giagnorio nasce a Voghera da genitori originari del Gargano (Puglia) e si approccia alla musica e alla scrittura molto presto. È un cantautore.
A vent’anni assembla la prima band con la quale arrangia i suoi primi brani inediti e inizia un’intensa attività live. A 25 anni decide di partecipare ad Amici 11 e si iscrive al famoso talent di Maria de Filippi, arrivando fino alle fasi finali dei casting, partecipando a diverse puntate su Canale 5.

Negli anni successivi Gianluca riformerà una band, MaLaVoglia, con la quale aprirà i concerti di Umberto Tozzi, 2013, Raf, 2014, I Nomadi, 2015, Alex Britti, 2016, Roberto Vecchioni, 2017, Albano Carrisi, 2018, e nel frattempo pubblica un libro intitolato ‘Strade’, libro che diventerà un concept show teatrale tra musica e prosa.

Contemporaneamente Gianluca prova diverse esperienze da solista arrivando per due anni di fila alle semifinali del Festival di Castrocaro trasmesse su Rai1 trasmissione condotta da Pupo Obiettivo Castrocaro e partecipando a diversi concorsi nazionali.

Con ii MaLaVoglia il cantautore è riuscito a togliersi diverse soddisfazioni riuscendo anche ad arrivare tra i finalisti di Area Sanremo del 2017; il singolo d’esordio ‘Allevati a terra’ pubblicato in aprile del 2018, infatti, è stato per 3 mesi tra i top 30 brani della Indie Music Like.

A settembre dello stesso anno, però, le diverse esigenze e priorità dei singoli componenti della band portano Gianluca alla definitiva decisione di proseguire il suo percorso artistico come solista, cucendosi addosso il nome MaLaVoglia.

Qualche mese più tardi, proprio da solista, presentandosi con il suo brano inedito ‘Camoscio’, vincerà Area Sanremo ottenendo il pass diretto per l’audizione negli studi RAI di Roma davanti alla commissione presieduta da Claudio Baglioni e giocarsi, così, l’accesso diretto al Festival di Sanremo giovani. ‘Camoscio’ esce il 22 dicembre 2018.
È il secondo singolo dell’artista. Il cantautore si esibisce presso Casa SIAE e sul palco di Red Ronnie allestito nel padiglione di Casa Sanremo 2019 durante la settimana del festival.

Il 12 aprile del 2019, su tutte le piattaforme digitali, esce ‘Non siamo tutti calciatori’. Il brano coprodotto da Matilde Dischi e Materiali Musicali di Giordano Sangiorgi, MEI, viene scelto come inno della Nazionale Artisti Indipendenti Associati, NAIA, e il 18 aprile il cantautore ospite di Welovefotball, torneo internazionale di calcio giovanile, lo presenta alla Fico World Eataly Arena di Bologna.

Ad ottobre del 2019 MaLaVoglia si esibisce al MEI di Faenza (RA) insieme a moltissimi altri artisti. Nello stesso mese, con il brano ‘Terra rossa’, sale sul palco del Palatenda di Bagnara Calabra (RC) come uno degli 8 finalisti del Premio Mia Martini 2019.
Il 19 gennaio 2020, in Piazza VIII Agosto, a Bologna, MaLaVoglia viene invitato ad aprire il concertone organizzato dal Movimento delle Sardine, condividendo il palco con artisti come Subsonica, Afterhours, Marracash, Willie Peyote e molti altri.

Per tutta l’estate del 2020 il cantautore è stato protagonista delle serate di uno dei locali storici delle Isole Tremiti, tappa fissa dell’eterno Lucio Dalla. Proprio qui è riuscito a farsi conoscere e apprezzare dai membri della Fondazione Lucio Dalla e, a settembre dello stesso anno, lo hanno ospitato nella celebre sede di Via D’Azeglio a Bologna.

 

Print Friendly, PDF & Email