Home Toscana Regione Toscana Gemellaggio Massa-Uggiano, Rossi scrive a Sindaco Piconese

Gemellaggio Massa-Uggiano, Rossi scrive a Sindaco Piconese

680
Enrico Rossi


Download PDF

Il Presidente della Regione Toscana ringrazia il primo cittadino dell’accoglienza riservata ai due massesi

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

Un sincero ringraziamento da parte del Presidente della Toscana Enrico Rossi al Sindaco di Uggiano la Chiesa, in Puglia, per l’accoglienza che alcuni suoi concittadini hanno riservato a due turisti di Massa vittime di una truffa informatica.

Il Presidente Rossi ha inviato al primo cittadino Salvatore Piconese una lettera, di cui segue il testo integrale:

Caro Sindaco,
voglio ringraziarti di cuore per quanto i cittadini del tuo Comune hanno saputo fare per aiutare la coppia di turisti di Massa che, in seguito a una truffa telematica, si sono ritrovati in una situazione di grave difficoltà, affrontata e risolta grazie alla vostra disponibilità e generosità.

È un sincero ringraziamento mio personale e a nome della Regione Toscana. Credo infatti che la comunità di Uggiano La Chiesa abbia dato una dimostrazione di civiltà che fa bene a tutti noi.

Questo non è assolutamente un episodio come altri che si leggono nelle cronache estive a proposito di disavventure subite da turisti. Piuttosto lo considero una lezione di cui il nostro paese ha assolutamente bisogno.

I tuoi concittadini, per spiegare cosa hanno fatto, hanno parlato di un senso della solidarietà e dell’accoglienza per loro normale. In questa Italia, dove purtroppo gli egoismi prendono sempre più campo e in cui si ritiene che i problemi possano essere affrontati semplicemente alzando muri, abbiamo bisogno della normalità solidale di Uggiano La Chiesa.

Condivido molto l’idea di cogliere questa occasione per promuovere un gemellaggio tra Massa e Uggiano. Da parte mia, consapevole che il futuro dell’Italia si costruisce anche attraverso questi legami di conoscenza e condivisione, sarà mia cura invitarti a una delle iniziative che la Regione Toscana promuove sui temi dei diritti, nel cui ambito, ovviamente, non possono mancare le questioni della solidarietà e dell’accoglienza.

Print Friendly, PDF & Email