Home Territorio Estero Galway 2020 Capitale Europea della cultura svela il suo programma

Galway 2020 Capitale Europea della cultura svela il suo programma

488
Galway 2020
Luminous Finland 100 by Kari Kola, northern lights in the sky - Saana Fell in Kilpisjarvi, Finland.


Download PDF

Dal 1° febbraio 2020 musica, teatro, letteratura, arti visive, danza, film, architettura, tradizioni, sport, gastronomia

Riceviamo e pubblichiamo.

Galway 2020 Capitale Europea della Cultura ha svelato il programma principale per l’intero anno, sviluppato attraverso più di 100 partnership con 33 diversi paesi rappresentati, con tema il paesaggio, la lingua e la migrazione.
Galway 2020 si aprirà a partire da sabato 1° febbraio 2020 con un festival gratuito della durata di una settimana che si sposterà attraverso 6 città e cittadine della contea per culminare con una spettacolare Cerimonia di Apertura nella città di Galway, sabato 8 febbraio 2020.

Il 1° di febbraio è conosciuto da sempre come Imbolc, un antico festival pagano dedicato alla donna e alla fertilità, che segnava il primo giorno di primavera nel calendario celtico.

A conferma degli strettissimi legami tra la storia della cultura irlandese e le sue tradizioni pagane e gaeliche, il 1° di febbraio è anche conosciuto come St Brigid’s Day, dal nome della più importante santa irlandese.

Imbolc è stato scelto come l’avvio ufficiale di Galway 2020 Capitale Europea della Cultura, a lanciare un programma che si dipanerà attraverso le quattro stagioni fino a gennaio 2021.

Nel corso dell’anno il programma offrirà musica, teatro, letteratura, arti visive, danza, film, architettura, tradizioni, sport, gastronomia e la maggior parte degli eventi sarà aperta al pubblico. Ciascuna delle quattro stagioni si aprirà con uno spettacolare festival del fuoco, richiamo alla tradizione irlandese che vuole che l’inizio di ogni nuova stagione sia celebrato con il fuoco. Ciascuno dei quattro eventi sarà ideato da un artista o da un’organizzazione creativa differente.

Il direttore creativo di Galway 2020, Helen Marriage ha dichiarato:

Galway, con i suoi antichi paesaggi e le sue antiche storie, la sua diversità di genti e le sue molte lingue è un luogo straordinario, in cui gli artisti hanno sempre rivestito un ruolo di guida.

È un privilegio per noi di Artichoke partecipare alla creazione di questa celebrazione unica della cultura d’Irlanda, che ne riflette l’importanza in contesto europeo e globale.

Galway 2020 Capitale Europea della Cultura prende le mosse dagli sforzi di tutte le persone creative che hanno scelto di vivere e lavorare qui negli ultimi 40 anni. Questo programma introduce quello che spero sia un anno di pensiero radicale.

In questo tempo di sfide, in cui l’Irlanda è stata proiettata al centro del dibattito su cosa significhi essere europei, Galway 2020 invita una comunità di artisti – i profeti del futuro – a mostrarci la realtà delle cose e ad aiutarci a dare un senso al nostro mondo.

Il Presidente dell’Irlanda, Michael D Higgins, ha dichiarato:

Il viaggio iniziato quando un gruppetto di individui determinati presentarono la candidatura di Galway a Capitale Europea della Cultura 2020 si avvicina alla fase finale e più cruciale, quella della presentazione del programma per l’intero anno. Galway 2020 sarà un programma irlandese, ma dalla rilevanza e risonanza internazionali.

Il festival offrirà prospettive tipicamente legate alla città, ma anche irlandesi e internazionali, esplorando i temi del linguaggio, del paesaggio e della migrazione, quintessenza dell’identità irlandese.

La nostra è una società che considera di grande valore il lavoro dell’immaginazione, ‘amhlaíocht’ nell’antica lingua irlandese, e che apprezza l’incontro tra creatività, talento e una buona storia.

Samhlaíocht è stato essenziale nella creazione ma anche nella ridefinizione dell’identità irlandese nel corso della storia del paese e Galway 2020 giustamente celebra il suo significato centrale anche per il futuro dell’Irlanda.

In irlandese ‘meitheal’ descrive la tradizione secondo cui gli abitanti delle comunità rurali si riuniscono per aiutarsi a vicenda con i compiti più faticosi, grazie un sentimento condiviso di comunità e reciprocità.
Allo stesso modo Galway 2020, grazie al suo spirito di lavoro di gruppo, all’inclusività e alla partecipazione, sono sicuro che diventerà una celebrazione del ‘meitheal’ delle comunità locali, nazionali ed europee di cui facciamo tutti parte.

Il Ministro della cultura, del patrimonio storico artistico e delle Gaeltacht, Josepha Madigan, ha aggiunto:

È per me un grande piacere lanciare il programma culturale di Galway 2020. La designazione a Capitale Europea della Cultura è un’opportunità unica per mostrare ad una platea internazionale, non solo la forza e la vitalità della cultura e della creatività di Galway in tutte le sue molteplici forme, ma anche l’importanza del nostro posto in Europa.

Il programma, incentrato sui temi della migrazione, del paesaggio e della lingua, offre un assaggio dei molti entusiasmanti eventi che si terranno nella città di Galway, nella contea e nelle isole e nel paese intero, molti dei quali sono in collaborazione con partner di altri paesi europei.

Vorrei esprimere le mie congratulazioni a tutto il team di Galway 2020 ed augurare a tutti quelli coinvolti un anno di grandi successi.

Il Presidente del comitato per Galway 2020 European Capital of Culture, Arthur Lappin, ha concluso:

La candidatura al ruolo di Città Europea della Cultura è stata una dichiarazione di intenti, che aveva l’obiettivo di scuotere le nostre percezioni e di infiammare la nostra immaginazione.

Credo che questo programma fungerà da catalizzatore per aiutarci a riflettere su come noi stessi ci vediamo, come ci relazioniamo ai nostri vicini, anche quelli più remoti, come abbracciamo la nostra cultura nativa e assimiliamo le culture di coloro che sono venuti a vivere
qui e come ci rapportiamo all’ambiente.

Ci aiuterà a vedere cose nascoste e a riappropriarci del gusto di scoprire le nostre diversità. Oggi è importante e giusto che riconosciamo l’impegno e la visione dei tanti individui e organizzazioni che hanno regalato tutti insieme a Galway questa designazione nazionale.

Galway 2020 è il lascito della creatività senza precedenti di molti artisti e associazioni culturali che sono cresciuti qui negli ultimi 40 anni. È tale la portata del programma ideato che credo costituisca un’enorme opportunità per tutti noi, come individui e come comunità, per riconoscere che siamo tutti esseri culturali – non solo osservatori e ascoltatori, ma anche
creatori e artefici.

Principali finanziatori:
European Capital of Culture
Government of Ireland | Rialtas na hÉireann
Galway County Council | Comhairle Chontae na Gaillimhe
Galway City Council | Comhairle Cathrach na Gaillimhe
Partner di Galway 2020:
NUI – Galway – Official Legacy Partner
Medtronic – Official Health Partner

Partner sostenitori di Galway 2020:
Galway Chamber of Commerce, Eastgate Galway A Development by McDonogh Capital Investments, Big O Taxis, Ireland West Airport, Diageo, Vfi Pubs of Ireland, Embassy of France in Ireland, British Council, Java Republic, Culture Ireland, N6 Concessions, Northern & Western Regional Assembly, County and City Management Association, Goethe Institut, Ronan Daly Jermyn, Tourism Ireland, Failte Ireland, Galway Races, Belfast City Council

Media partner ufficiali di Galway 2020:
RTÉ, TG4, Connacht Tribune, Galway Bay FM, iRadio, Galway Advertiser, Galway City Tribune

Print Friendly, PDF & Email