Home Lazio Regione Lazio G20, D’Amato: ‘Pronto il Piano di Protezione Sanitaria’

G20, D’Amato: ‘Pronto il Piano di Protezione Sanitaria’

253
Alessio D'Amato


Download PDF

Attiva la Centrale Operativa di Coordinamento Emergenza Sanitaria. Garantire la sicurezza sanitaria agli ospiti senza limitare l’attività ordinaria di emergenza – urgenza

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa della Regione Lazio.

È attivo da oggi il Piano di Protezione Sanitaria per il G20 previsto a Roma con inizio attività in data odierna e che terminerà il 1° novembre.

Il Piano, a cura dell’ARES 118 e sotto il coordinamento del Prefetto di Roma, prevede la realizzazione di postazioni di soccorso fisse e ambulanze dedicate all’evento, la predisposizione in prossimità de La Nuvola di mezzi e personale anche in assetto NBCR, Nucleare Biologico Chimico Radiologico, e una tenda da decontaminazione.

La gestione e l’organizzazione di tre centri – tampone ubicati presso La Nuvola, il Palazzo dei Congressi ed il Centro accrediti con personale della ASL Roma 2. Il potenziamento della rete di emergenza sanitaria territoriale su tutta l’area romana.

Lo stato di allerta della Rete ospedaliera dell’emergenza con particolare riguardo ai DEA di II livello, Policlinico Umberto I e Policlinico A. Gemelli. Partecipazione all’Unità di crisi Interistituzionale sotto il coordinamento del Prefetto.

Il trasporto protetto di eventuali soggetti Covid positivi presso le strutture ricettive appositamente predisposte con allerta dei Dipartimenti di Prevenzione della ASL Roma 1, 2,3 e dei Covid Hotel.

Nelle giornate interessate sono previsti impieghi straordinari di mezzi di soccorso, automediche, mezzi in biocontenimento e personale sanitario aggiuntivo, il tutto per consentire lo svolgimento in sicurezza dell’evento senza limitazioni nella gestione ordinaria dell’emergenza sanitaria.

Un ringraziamento particolare va a tutto il personale sanitario e dei soccorsi impegnati di ARES 118 e della ASL Roma 2.

Lo dichiara l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Entrando nel dettaglio il Piano prevede:

presso il Centro Congressi La Nuvola un punto di primo intervento con personale medico ed infermieristico e relative attrezzature per la stabilizzazione del paziente;
mezzi di soccorso medicalizzati ARES 118 e Ospedale Militare Celio;
Punto per effettuare i tamponi per Covid;
Mezzi e personale ARES 118 per decontaminazione NBCR.

Presso il Palazzo dei Congressi presso cui sarà attivato il Media Center, un punto di primo intervento con personale medico ed infermieristico e relative attrezzature per la stabilizzazione del paziente;
mezzi di soccorso medicalizzati ARES 118 e Ospedale militare Celio;
punto per effettuare i tamponi per Covid, ASL Roma 2;
presso l’Auditorium della Tecnica in cui sarà attivato il Centro Accrediti, un punto di primo intervento con personale medico ed infermieristico e relative attrezzature per la stabilizzazione del paziente, mezzi di soccorso medicalizzati ARES 118 e Ospedale Militare Celio, Punto per effettuare i tamponi per Covid, ASL Roma 2.

Print Friendly, PDF & Email