Home Territorio ‘Febbre’, nuovo video dei Gastone

‘Febbre’, nuovo video dei Gastone

301


Download PDF

Disponibile dal 20 settembre

Riceviamo e pubblichiamo.

‘Febbre’ è il terzo singolo estratto dal secondo album dei Gastone ‘(II)’ dopo ‘Cristalli’ e ‘Letargo’.

Demoni che bussano alla porta di notte e si impossessano dei cuori deboli. Nel video della canzone troviamo un giovane uomo, Matteo Mammarella, perdersi nei meandri della foresta del cimitero degli inglesi, a Gradara (PU), in una dimensione onirica e del tutto atemporale.

Diretto da: Francesco Travaglini
Aiuto regia: Arbiona Sejfulla e Erica Castiglioni
Con Matteo Mammarella
Ringraziamenti: Leonardo Antinori, Marco Bertuccioli, Enrico Del Bianco, Michele Bailetti, Filippo Zazzeroni, Federico Mammarella

I Gastone nascono a Gabicce (PU). Il duo, formato da Leonardo Antinori e Marco Bertuccioli, esordisce nel 2017 con il loro disco omonimo, pubblicato per Mattonella Records edito da Bomba Dischi. OndaRock lo definisce “baroque-pop”, con ritmi matematici che scandiscono un universo sonoro fatto di arpeggi eterei e psichedelici.

I Gastone sfuggono ai canoni del nuovo cantautorato pop, si collegano però all’alt-rock italiano trasportandolo nel paradigma delle loro influenze internazionali: King Crimson, Nick Cave & The Bad Seeds e Allan Holdsworth.

Il primo album porta la band ad esibirsi su palchi importanti come quello del MI AMI Festival, e cattura l’attenzione di artisti come Giorgio Poi o i Phoenix, che li inseriscono nella playlist Ti Amo Paris, in rotazione per tutta la durata del loro festival parigino.

A due anni dall’uscita di ‘Gastone’ la band rilascia il secondo capitolo.
‘(II)’
, questo il titolo del disco, più malinconico e introspettivo nei testi, dirige melodie e ritmiche verso la neo-psichedelia e l’art-rock.

Tra gli ascolti che lo hanno influenzato innanzitutto ‘Tranquility Base Hotel & Casino’ degli Arctic Monkeys e “Puch The Sky Away” di Nick Cave & The Bad Seeds.

Anticipato dai singoli ‘Cristalli’ e ‘Letargo’, ‘(II)’ è stato pubblicato il 6 dicembre 2019 per Mattonella Records.

Print Friendly, PDF & Email