Home Territorio ‘Farfalle’, nuovo singolo di Portobello

‘Farfalle’, nuovo singolo di Portobello

251


Download PDF

Il racconto di un colpo di fulmine nel progetto musicale di Damiano Morlupi

Riceviamo e pubblichiamo.

Romolo Dischi presenta ‘Farfalle’, singolo che segna il ritorno dopo quasi un anno e mezzo di Portobello, progetto musicale di Damiano Morlupi nato nel 2017. Il brano è distribuito da Pirames International e strizza l’occhio all’indie rock d’oltreoceano e al dream pop.

‘Farfalle’ è un brano scritto nella primavera del 2019, quando buona parte del nord del Lazio venne invasa da questi animali bellissimi. Fu un colpo di fulmine, proprio come la ragazza per cui scrissi la canzone.

Durante il lockdown il pezzo viene poi registrato in casa, con l’aiuto di Matteo Agozzino, batteria, Luca Sabatini, chitarre, e Stefano Donato, basso, mix e master, le sonorità sono un giusto compromesso fra il dream pop e il pop classico italiano, un cambio deciso di direzione dalle sonorità che fino ad ora hanno definito il sound del progetto Portobello.

Portobello è Damiano Morlupi da Civitavecchia (RM): la provincia e la vicinanza al porto hanno sempre condizionato il mood delle sue canzoni così come i musicisti che lo accompagnano, rappresentanti della vivace scena civitavecchiese.

Già nel 2017 con il primo EP 1980 cattura l’attenzione delle più importanti community della scena musicale indipendente. Nel 2019 esce il primo album ‘Buona Fortuna’ che piazza ‘Un Attimo e basta’ per diverse settimane nella playlist Scuola Indie di Spotify e nella Viral 50 e ‘Cerotti’ nella New Music Friday Italy. All’album seguono diversi concerti in giro per l’Italia. Nel 2020 il progetto Portobello torna con Romolo Dischi lasciandosi guidare dall’istinto e dalla voglia di sperimentare nuovi sound.

Credits brano
Testo e musica: Damiano Morlupi
Voce e acustica: Damiano Morlupi
Chitarra: Luca Sabatini
Batteria: Matteo Agozzino
Basso: Stefano Donato

Testo
Un tuffo nel mare, non può far così male, se mi prendi e mi stringi, in questi giorni tristi, so che tutto andrà meglio, sarò pronto di nuovo a fare i conti col mondo e a fare i conti con me.
Se le crisalidi, si trasformassero in farfalle ed invadessero la città, saresti qui al mio fianco, godendoti lo spettacolo insieme a me, saresti ancora qui con me.
E mi tuffo di nuovo, dentro un mare profondo, cercando un po’ di conforto, perché non viene con me, lontano dalle urla della gente, lontano da chi tace ed acconsente, ti giuro, starai bene.
Se le crisalidi, si trasformassero in farfalle ed invadessero la città, saresti qui al mio fianco, godendoti lo spettacolo insieme a me, saresti ancora qui con me.

Print Friendly, PDF & Email