Home Cronaca Ex Montefibre, l’impegno della Giunta regionale

Ex Montefibre, l’impegno della Giunta regionale

617
Amedeo Lepore


Download PDF

La dichiarazione dell’Ass. Lepore

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa della Regione Campania.

Nel corso della riunione della Commissione regionale Attività produttive e Lavoro, che ha affrontato la vertenza dell’ex Montefibre di Acerra, l’Assessore regionale alle Attività produttive Amedeo Lepore ha sottolineato l’importanza di individuare un percorso sinergico che possa essere in grado di trasformare una crisi profonda in opportunità.
“Abbiamo già dato un’accelerazione – ha dichiarato l’Assessore Lepore – in Conferenza delle Regioni per determinare le aree di crisi non complesse e i criteri nazionali a cui attenersi per l’impiego di provvidenze nazionali e regionali. In tale ottica procederemo, una volta adottato il relativo decreto del Governo, alla definizione di area di crisi non complessa per attivare le misure previste dalla legge 181.

Abbiamo avviato la ricognizione delle aree dismesse e delle aziende in crisi per offrirle come pacchetti localizzativi per nuovi investimenti e reindustrializzazione. In questo quadro, abbiamo ottenuto due importanti risultati con l’investimento di 80 milioni previsto da General Electric/Avio per Pomigliano, e con il nuovo piano industriale per Dema di Somma Vesuviana.

Il Presidente Vincenzo De Luca, inoltre, ha aperto un tavolo di confronto con Finmeccanica, come previsto nel documento approvato dal Consiglio Regionale. Con questo spirito, ci impegniamo ad affrontare la situazione di crisi, che ha radici profonde, dell’area di Acerra e degli altri territori della regione in difficoltà”.

Print Friendly, PDF & Email