Home Toscana Regione Toscana Europa in Toscana, a Prato terza tappa del viaggio del Pres. Rossi

Europa in Toscana, a Prato terza tappa del viaggio del Pres. Rossi

526
L'Europa in Toscana


Download PDF

Il 18 dicembre un viaggio per toccare con mano i progetti attuati grazie ai fondi europei

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

Sarà a Prato e a Montemurlo (PO), martedì 18 dicembre, la terza tappa del tour che sta portando il Presidente Rossi in giro per la Toscana: un viaggio per toccare con mano i progetti attuati grazie ai fondi europei e cosa è cambiato a seguito di queste realizzazioni.

L’euroscetticismo cresce. Si alza il coro di doglianze sull’Europa. Ma questo accade, spiega Rossi, anche perché l’Europa non è ben conosciuta.

L’Europa appare lontana e invece è vicina: nei sostegni all’agricoltura o alla ricerca, al fianco delle aziende innovative capace di fare da traino allo sviluppo economico dei territori, nella difesa dell’ambiente e della mobilità sostenibile, nel rendere più belli, attraenti, sicuri e funzionali i quartieri di città e paesi.

Senza queste risorse la Toscana e tutta l’Italia sarebbe meno sviluppata, meno dinamica e meno coesa.

Secondo però l’Eurobarometro il 60% degli italiani non conosce i fondi strutturali dell’Unione Europea e, tra chi sa di cosa si tratta, l’80% pensa che siano inutili.
Occorre, dunque, raccontare l’Europa in Toscana.

Sono sei le soste previste dal viaggio di Rossi in provincia di Prato.

Si parte alle ore 8:45 dalla tintoria Ciampolini a Galciana (PO), che ha abbattuto i consumi energetici e ridotto dunque l’anidride carbonica che finisce nell’atmosfera grazie all’Europa.

La seconda sosta, alle ore 9:30, sarà alla Manteco di Montemurlo (PO), per un esempio di tessile di qualità eco sostenibile.

Alle ore 10:15 il Presidente Rossi sarà al Macrolotto Zero, in via Pistoiese, un esempio di come le città si possono trasformare grazie ai progetti di innovazione urbana, finanziati, per l’appunto, anche con i fondi europei.

Alle ore 11:00 sarà la volta del PIN, il polo universitario di Prato: alta formazione per il design dei tessuti.

Alle ore 12:00 la sosta sarà al Centro Pecci, per festeggiare trent’anni di arte contemporanea e ricordare gli investimenti fatti di recenti grazie ai fondi europei.

Al Pecci alle ore 12:30 è prevista una conferenza stampa con i giornalisti.

L’ultima sosta del Presidente sarà alle ore 14:30 all’Istituto Tecnico Buzzi, scuola tradizionalmente legata al tessile e al sistema moda.

Una pagina del sito della Regione raccoglierà tutte le schede: un viaggio per spiegare cosa cambierà, o è già cambiato, grazie ai fondi europei.

Print Friendly, PDF & Email