Home Territorio Esercito presidia “zone rosse” nel casertano

Esercito presidia “zone rosse” nel casertano

195
Esercito presidia


Download PDF

150 militari del Raggruppamento Campania garantiranno rispetto misure lockdown nei comuni di Orta di Atella e Marcianise

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Pubblica Informazione e Comunicazione Ministero della Difesa Comando Forze Operative Sud.

Sono circa 150 i militari del Raggruppamento Campania impiegato nell’ambito dell’operazione ‘Strade Sicure’ che dal 26 sera e fino al 4 novembre sono operativi per garantire il rispetto delle misure contenute nell’ordinanza della regione Campania che ha decretato il lockdown nei paesi di Orta di Atella e Marcianise, in provincia di Caserta.

L’Esercito è stato chiamato a presidiare, in concorso con le Forze di Polizia, i varchi di accesso agli abitati dei due comuni, dichiarati “zona rossa” a seguito dell’Ordinanza Regionale n. 84.

Il lockdown è stato disposto a seguito dell’alto numero di contagi da Covid-19 e prevede il divieto di accesso e di uscita dalle città e la sospensione delle attività degli uffici pubblici, fatta salva l’erogazione dei servizi essenziali e di pubblica utilità.

È consentito il transito in ingresso e in uscita da parte degli operatori socio sanitari addetti ai controlli e ai servizi assistenziali.

Dallo scorso mese di marzo, a seguito dell’insorgere dell’emergenza Covid-19, il Raggruppamento Campania, attualmente su base 21° Reggimento Genio Guastatori della Brigata Bersaglieri ‘Garibaldi’, oltre ai compiti assegnati per l’operazione ‘Strade Sicure’, ha partecipato alla gestione dell’emergenza epidemiologica intervenendo nei campi della sicurezza e incrementando il controllo e la vigilanza delle zone rosse.

 

Print Friendly, PDF & Email