Home Toscana Regione Toscana Difesa del suolo: firmata la convenzione per Campo Regio (GR)

Difesa del suolo: firmata la convenzione per Campo Regio (GR)

459
Federica Fratoni ed Enrico Rossi


Download PDF

Dichiarazione del Presidente Rossi e dell’Assessore Fratoni

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

È stata sottoscritta oggi, 21 giugno la convenzione tra Regione Toscana, ANAS e RFI grazie alla quale si può indire la gara per la realizzazione della cassa di espansione di Campo Regio, nel comune di Orbetello (GR), l’opera attesa che consentirà di mitigare il rischio idraulico del fiume Albegna e aumentare così il livello di sicurezza su tutto il territorio.

La gara partirà nel mese di luglio. Dopodiché, espletate le procedure di evidenza pubblica, nel corso del 2020 partiranno i lavori che dureranno tre anni, coordinati proprio dalla convenzione siglata oggi che definisce e regolamenta i rapporti tra le parti in relazione ai rispettivi impegni nella realizzazione di tutte le opere riguardanti l’intervento.

Si tratta di un’opera del valore di 30 milioni di euro di cui 12,5 a carico della Regione, 11 milioni a carico di RFI e circa 6 milioni a carico di ANAS.

Ha detto il Presidente Enrico Rossi:

L’avvio delle procedure di gara per i lavori della cassa di Campo Regio è un altro passo del nostro impegno per accrescere la sicurezza idrogeologica del territorio regionale. Questo intervento, da oltre 30 milioni, è molto significativo, perché va a completare la riduzione del rischio idraulico dell’Albegna iniziata all’indomani degli eventi alluvionali del 2012 e del 2014.

Sono particolarmente soddisfatto. Con quest’opera riusciremo anche a sistemare due importanti infrastrutture come la ferrovia e l’Aurelia attraverso un gioco di squadra con ANAS e RFI.

Ha aggiunto l’Assessore Federica Fratoni:

Adesso con gli uffici seguiremo costantemente i contenuti della convenzione firmata oggi  per non allungare i tempi e vedere l’avvio dei lavori nel corso del 2020.

La necessità dell’opera è emersa a seguito dell’alluvione del novembre 2012, grazie allo studio idrologico-idraulico del fiume Albegna commissionato dalla Regione Toscana dal quale è risultato evidente che la capacità di invaso del tratto terminale dell’Albegna è fortemente limitata dagli attraversamenti della linea ferroviaria “Pisa – Roma” e della S.S. Aurelia.

È nell’ambito di quello studio che sono stati individuati gli interventi necessari a migliorare la compatibilità idraulica degli attraversamenti, ovvero la realizzazione di una cassa di espansione e di un canale scolmatore in località Campo Regio, nel Comune di Orbetello.

Print Friendly, PDF & Email