Home Lombardia Regione Lombardia Covid-19 Lombardia, procedure in deroga per uso donazioni

Covid-19 Lombardia, procedure in deroga per uso donazioni

431
Elisabetta Strada


Download PDF

Strada: ‘Approvata Mozione per l’uso senza lungaggini burocratiche donazioni per realizzazione indifferibile di interventi di ristrutturazione necessari e improrogabili in ospedali pubblici’

Riceviamo e pubblichiamo.

Dichiara Elisabetta Strada:

Oggi in aula consiliare è stata approvata la mia ‘Mozione per l’utilizzo delle procedure in deroga delle risorse economiche provenienti dalle donazioni per la realizzazione di interventi urgenti, indifferibili e di pubblica utilità funzionali a garantire efficienza ed efficacia di intervento per il Sistema Sanitario Lombardo’.

In parole più semplici.

Spiega la Consigliera:

Crediamo sia fondamentale in previsione anche di una eventuale recrudescenza autunnale del virus, ristrutturare e sistemare tutti i nostri ospedali pubblici.

Dobbiamo cogliere una duplice opportunità: da un lato avere ricevuto tantissime donazioni da parte di privati, aziende e associazioni che chiedono risultati rapidi; dall’altro, il fatto di poter agire in stato di deroga per realizzare rapidamente gli interventi strutturali delle tantissime strutture sanitarie pubbliche.

La Delibera del Consiglio dei Ministri del 31 gennaio 2020 ha dichiarato lo stato di emergenza sul territorio nazionale relativo al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili.

E il D.L. 18/2020 all’articolo 99 comma 3 stabilisce che nella vigenza dello stato di emergenza l’acquisizione di forniture e servizi da utilizzare nelle attività di contrasto dell’emergenza Covid-19, qualora sia finanziata in via esclusiva tramite donazioni, avviene mediante affidamento diretto, a condizione che l’affidamento sia conforme al motivo della liberalità.

Conclude Strada:

Dobbiamo cogliere ora questa occasione e andare a sistemare anche i servizi igienici dei pazienti e del personale che non funzionano, cercando di accelerare le tempistiche e le procedure, che tutti sappiamo essere, in periodo ordinario, eternamente lunghe.
Oggi possiamo farlo.

Come? In primis abbiamo chiesto di avere una mappatura di tutte le donazioni ricevute, anche quelle dirette agli ospedali temporanei.
Abbiamo fatto votare nella Risoluzione 34 Covid di aprile che tutte le donazioni arrivate vengano utilizzate solo per le strutture pubbliche.

Infine oggi, con questa mozione, abbiamo impegnato la giunta ad utilizzare tutte le donazioni ricevute e ad adottare le procedure in tema di interventi urgenti per la sanità pubblica, nella tutela della libera concorrenza, salvaguardando la trasparenza e nel rispetto della legalità.

Così dichiara Elisabetta Strada, Consigliere regionale dei Lombardi Civici Europeisti

Mozione 

Print Friendly, PDF & Email