Home Territorio Estero Coronavirus: Bourita, Marocco con Paesi africani ed euro-mediterranei

Coronavirus: Bourita, Marocco con Paesi africani ed euro-mediterranei

500
Bourita


Download PDF

Dopo l’iniziativa di invio di aiuti ai Paesi africani e di coordinamento con la Spagna

Durante tutta la mobilitazione nazionale per affrontare le sfide sanitarie della lotta al Coronavirus, il Marocco si è unito al suo continente e ai suoi partner.

Lo ha scritto Nasser Bourita, Ministro degli affari esteri, cooperazione africana e marocchina che vivono in straniero in una lettera aperta inviata alla stampa europea.

Registrando uno spirito di solidarietà, nord-sud, sud-sud e sud-nord, il Marocco concretizza il suo impegno per un patto bicontinentale UE – Africa, ha affermato il Ministro. Ricordando che il Covid-19 non ha risparmiato nessun Paese, regione o continente, Bourita ha sottolineato che nell’area euromediterranea, come in Africa e in Europa, ha colpito senza discriminazione, ma con una certa differenziazione nel tempo perché ha interessato i Paesi europei, prima di diffondersi nel Maghreb e nell’Africa subsahariana.

Il Ministro ha osservato che si registra una diversificazione anche in termini di impatto, poiché in Africa le conseguenze più devastanti si sono avute a livello socio – economico, aggiungendo che la differenziazione non ha impedito consultazione, cooperazione e solidarietà su entrambe le sponde del Mediterraneo.

Bourita ha ricordato, in questo contesto, il colloquio telefonico del 10 aprile tra il re Mohammed VI e il re spagnolo Felipe VI sul coordinamento degli sforzi bilaterali e internazionali per combattere il Covid-19 e ha anche menzionato il lancio il 13 aprile dell’iniziativa rivolta ai capi di stato africani per sostenere gli sforzi del continente nelle varie fasi della gestione della pandemia.

Fonte: https://maroc-diplomatique.net/mobilise-contre-la-covid-19-le-maroc/

Print Friendly, PDF & Email
Redazione Arabia Felix

Autore Redazione Arabia Felix

Arabia Felix raccoglie le notizie di rilievo e di carattere politico e istituzionale e di sicurezza provenienti dal mondo arabo e dal Medio Oriente in generale, partendo dal Marocco arrivando ai Paesi del Golfo, con particolare riferimento alla regione della penisola arabica, che una volta veniva chiamata dai romani Arabia Felix e che oggi, invece, è teatro di guerra. La fonte delle notizie sono i media locali in lingua araba per dire quello che i media italiani non dicono.