Home Lombardia Regione Lombardia Consiglio regionale Lombardia prosegue attività istituzionale

Consiglio regionale Lombardia prosegue attività istituzionale

549
Alessandro Fermi


Download PDF

Fermi: ‘È necessario adottare opportune precauzioni, ma non dobbiamo lasciarci prendere da eccessi di panico ingiustificati’

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Consiglio Regionale della Lombardia.

Il Consiglio regionale va avanti, l’attività istituzionale non si ferma.

Abbiamo adottato questa mattina in Ufficio di Presidenza e condiviso successivamente con i Capigruppo consiliari una delibera che introduce alcune misure amministrative, organizzative e comportamentali per prevenire la diffusione del contagio: siamo altresì tutti consapevoli della necessità di dare ai cittadini lombardi un forte messaggio di rassicurazione, anche attraverso piccoli gesti e segnali come la normale prosecuzione dell’attività consiliare.

Sono convinto che pragmatismo e competenza ci guideranno nell’affrontare questa emergenza, consapevoli che è il momento di unirci e di lavorare insieme, con la generosità e la solidarietà che da sempre ci caratterizzano: è necessario adottare opportune precauzioni, ma non dobbiamo lasciarci prendere da eccessi di paura e panico ingiustificati.

Lo sottolinea il Presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi al termine della riunione con i Capigruppo consiliari, che hanno sottolineato anche l’opportunità di inviare e formalizzare da parte di tutto il Consiglio regionale un messaggio di ringraziamento agli operatori sanitari, alla Protezione Civile e ai tanti volontari che in questi giorni si stanno impegnando senza esitazione e senza sosta per contenere l’emergenza del Coronavirus.

Durante la stessa riunione, il Presidente Fermi ha confermato che nel corso dei lavori della seduta di Consiglio regionale di domani il Presidente Fontana e l’Assessore Gallera riferiranno in Aula sull’emergenza del Coronavirus in Lombardia, fornendo un aggiornamento sulla situazione.

Restano pertanto regolarmente convocate le sedute di Consiglio regionale, alle quali potranno assistere anche i giornalisti negli spazi loro assegnati: l’accesso all’Aula consiliare e relative pertinenze non sarà consentito a visitatori, delegazioni e pubblico.
Le sedute di Commissione si svolgeranno rispettando l’ordine del giorno dei lavori, mentre saranno sospese le sole audizioni.

Vengono sospesi il servizio di assistenza all’utenza per la presentazione delle istanze sulla piattaforma digitale Conciliaweb, l’attività di udienza presso gli uffici del Corecom e il servizio di ricevimento del pubblico da parte del Difensore regionale, del Garante per l’Infanzia e l’adolescenza e del Garante per la tutela delle vittime di reato.

Sono annullati tutti gli eventi, manifestazioni, visite, incontri e altre iniziative organizzati a Palazzo Pirelli; l’accesso di soggetti esterni al Palazzo, fatti salvi i dipendenti degli enti e società che hanno sede nel Palazzo, è autorizzato solo tramite appuntamento preventivamente comunicato al dirigente di riferimento o del gruppo politico.

Per quanto concerne il personale in servizio a Palazzo Pirelli, è estesa a tutti la possibilità del “lavoro agile” anche attraverso l’utilizzo di strumentazione propria, previa autorizzazione del dirigente di servizio, e si riconosce la massima flessibilità dell’orario di lavoro, sempre previo accordo con il proprio dirigente. Si stabilisce lo stato di reperibilità per tutti i dirigenti, compresi quelli delle segreterie politiche, nonché per il personale addetto alla sicurezza.

L’effettiva applicazione e il rispetto delle misure introdotte viene affidata a una Cabina di regia interna appositamente istituita e coordinata dal Segretario Generale.

In ottemperanza alle disposizioni emanate dall’ordinanza regionale per fronteggiare l’emergenza del Coronavirus, la visita al Memoriale della Shoah con la Senatrice Liliana Segre di giovedì 27 febbraio è rimandata a nuova data da destinarsi.

Print Friendly, PDF & Email