Home Lombardia Regione Lombardia Consiglio Lombardia, relazione Comitato Controllo e Valutazione leggi

Consiglio Lombardia, relazione Comitato Controllo e Valutazione leggi

217
Marco Degli Angeli e Barbara Mazzali relazione del Comitato paritetico


Download PDF

Voto unanime sulla Risoluzione collegata

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Consiglio Regionale della Lombardia.

Ventotto sedute nel corso del 2020, con quasi il 90% dei Consiglieri presenti che hanno esaminato 25 relazioni tecniche sugli effetti delle leggi e preso in esame 31 argomenti relativi a politiche regionali.

Questi sono alcuni degli indicatori del lavoro del Comitato Paritetico di Controllo e Valutazione delle Leggi, che emergono dalla relazione annuale presentata oggi, 23 febbraio, all’Assemblea consiliare.

Se non misuri i risultati non puoi distinguere i successi dai fallimenti. E se non li distingui, probabilmente premierai i fallimenti anziché i successi.

Lo ha detto la Presidente del Comitato, Barbara Mazzali, citando il testo di Osborne &, Gaebler del 1992, su come lo spirito imprenditoriale stia cambiando i settori del pubblico.

Ha sottolineato la Mazzali:

La Lombardia ha introdotto la valutazione con molto anticipo rispetto alle altre Regioni e si nota il progressivo miglioramento del flusso informativo dall’esecutivo regionale verso il Consiglio e l’interesse suscitato negli studiosi.

Ha affermato il Vice Presidente del Comitato Marco Degli Angeli:

Una procedura consolidata e non-partisan di valutazione degli effetti delle leggi è fondamentale, tanto più in un momento come questo, in cui è necessario raggiungere la massima efficacia delle politiche e la maggior resilienza possibile.

Nel 2020 sono state completate le missioni valutative avviate nel 2019.

Fra le più significative, la valutazione dell’efficacia dell’apprendistato di primo livello, svolta in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Economico – Aziendali e Diritto per l’Economia, DiSeaDe, dell’Università degli Studi di Milano – Bicocca, l’integrazione modale e tariffaria nel trasporto pubblico locale, svolta in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria Gestionale del Politecnico di Milano, la Bonifica delle aree inquinate, realizzata da PoliS – Lombardia con l’Università di Milano, e i Nidi gratis in Lombardia, realizzata da PoliS – Lombardia.

Ad esse si aggiunge, tema di particolare interesse nel momento pandemico, la missione valutativa sul recupero e la distribuzione dei prodotti alimentari ai fini di solidarietà sociale, svolta in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche dell’Università degli Studi di Milano.

Nella Risoluzione proposta al Consiglio a corredo della relazione e approvata all’unanimità, il Comitato invita la Giunta a rinforzare gli aspetti di rendicontazione e raccolta dei dati e gli scambi informativi, prevedendo anche

sistematicamente forme di debito informativo che vincolino, ove possibile, i soggetti che partecipano alla realizzazione di interventi regionali.

È necessario anche

promuovere ulteriori azioni dirette a formare e specializzare una comunità interna di dirigenti e funzionari sensibili e preparati e attivando forme di collaborazione con il Consiglio.

Il Comitato Paritetico è un organismo non-partisan, formato da quattro consiglieri di maggioranza e da quattro di minoranza, designati dai Gruppi consiliari e nominati dal Consiglio, con un Presidente e un Vice Presidente che rappresentano entrambe le parti.

Il CPCV dell’XI Legislatura è presieduto da Barbara Mazzali, Presidente, e da Marco Degli Angeli, Vice Presidente.

Ne fanno parte Gabriele Barucco, Forza Italia, Carlo Borghetti, Partito Democratico, Manfredi Palmeri, Polo di Lombardia, Angelo Orsenigo, Partito Democratico, Simona Pedrazzi, Lega, Consolato Mammì, Movimento 5 Stelle.

Nei prossimi giorni si voterà l’avvicendamento delle cariche di Presidenza del Comitato, come previsto dal Regolamento a metà legislatura, per garantire l’alternanza tra maggioranza e minoranza.

Print Friendly, PDF & Email