Home Lombardia Regione Lombardia Consiglio Lombardia approva a maggioranza manovra Assestamento 2019-21

Consiglio Lombardia approva a maggioranza manovra Assestamento 2019-21

1198
Marco Alparone


Download PDF

Previsti nuovi investimenti per 1 miliardo e 800 milioni di euro

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Consiglio Regionale della Lombardia.

Nessun aumento della pressione fiscale, ulteriore taglio dei costi di funzionamento della macchina regionale e conferma degli investimenti per 1 miliardo e 800 milioni di euro nel triennio 2019-2021 in sanità, infrastrutture per mobilità, ambiente, sicurezza del territorio e imprese.
Sono questi, in sintesi, gli elementi che caratterizzano la manovra di assestamento di bilancio 2019-2021 di cui è stato relatore Marco Alparone, Forza Italia, e che è stata approvata questa sera a maggioranza in Consiglio regionale con 47 voti a favore e 30 contrari.

Il voto finale alla manovra di assestamento è giunto dopo quasi 20 ore di dibattito e confronto in Aula sui documenti della sessione di bilancio, con la votazione di 292 emendamenti e 207 ordini del giorno.

Gli investimenti e le novità più importanti
Nello specifico sono previsti 600 milioni di euro per la Pedemontana lombarda e 283 milioni per il prolungamento della Metropolitana 5 da Milano a Monza.
Per quanto riguarda l’allungamento delle aspettative di vita sono stati destinati oltre 80 milioni per l’ammodernamento tecnologico e infrastrutturale degli ospedali.
Inoltre, sono state rifinanziate con ulteriori 8 milioni di euro le misure di sostegno alle imprese.

Grazie alla razionalizzazione delle società regionali coinvolte nella fusione di Aria, Regione Lombardia potrà disporre nel triennio di risparmi pari a circa 4 milioni di euro.
Garantita anche la copertura necessaria per il regolare funzionamento del trasporto pubblico locale con uno stanziamento di 5 milioni di euro, in particolare per lo sviluppo di servizi nelle aree geografiche svantaggiate e in quelle montane.

Approvato un emendamento del gruppo Lega, che consente agli Enti locali e in particolare ai piccoli Comuni di contare su un incremento di 10milioni e 800mila euro a disposizione per interventi di manutenzione straordinaria sul territorio: cinque milioni e mezzo di euro sono inoltre messi a disposizione quest’anno per interventi di difesa del suolo e opere necessarie in casi di dissesto idrogeologico o manutenzione urgente di corsi d’acqua.

Un ulteriore incremento di 2 milioni di euro è destinato a fronteggiare le spese sostenute dagli Enti locali per interventi a seguito di eventi metereologici calamitosi, con particolare riferimento a quelli che hanno colpito diverse aree del territorio regionale nei mesi di maggio e giugno.

Vengono garantiti 11 milioni di euro per la programmazione negoziata, con particolare riferimento agli accordi di programma per lo sviluppo turistico dell’area del Comune di Dossena in provincia di Bergamo, emendamento Paolo Franco, Forza Italia, per nuovi interventi di recupero nei Comuni dell’area mantovana nell’ambito del Fondo Sisma, Alessandra Cappellari, Lega, per la realizzazione di laboratori di ricerca nell’area ex Gasometri di Milano Bovisa in collaborazione con il Politecnico di Milano, Massimiliano Bastoni e Roberto Mura, Lega e per la riqualificazione di caserme esistenti o per la realizzazione di nuove caserme per un importo massimo di 3 milioni e 600 mila euro nel triennio, Federico Lena, Lega.

Nel dettaglio gli investimenti previsti con la manovra di assestamento sono 739 milioni per il 2019, 546 milioni per il 2020 e 521 milioni per il 2021.

Ha ricordato il relatore Marco Alparone:

Questi investimenti sono stati resi possibili da una gestione virtuosa che ha consentito all’ente regionale ulteriori razionalizzazioni e contenimenti di spesa, liberando nuove risorse a conferma di una correttezza gestionale confermata anche dal giudizio di parifica espresso dalla Corte dei Conti sul rendiconto generale per l’esercizio 2018: pieno rispetto dell’equilibrio di bilancio, miglioramento del risultato d’amministrazione, consistente liquidità di cassa che ha evitato la contrazione di nuovo debito, pagamento ordinario dei fornitori commerciali in soli 12 giorni sono alcuni degli aspetti qualificanti.

Gli emendamenti più significativi approvati
Complessivamente sono stati presentati 292 tra emendamenti e subemendamenti, molti dei quali approvati dall’Aula.
Viene rifinanziato con 5 milioni e 175 mila euro complessivi, terza finestra e overbooking, il bando Faber, che eroga contributi destinati alle imprese artigiane, edili e manifatturiere per l’acquisto e l’installazione di nuovi macchinari, attrezzature, hardware e software, Gabriele Barucco, Forza Italia.

Viene autorizzata una spesa pari a 1 milione e 118 mila euro per interventi finalizzati a contenere l’emergenza abitativa e ampliare la platea dei destinatari come le famiglie in difficoltà economica, Gianluca Comazzi, Forza Italia. Vengono incrementate di 3 milioni e mezzo di euro le risorse disponibili per il diritto allo studio e le borse universitarie, in aggiunta ai 6 milioni già stanziati, Ruggero Invernizzi, Forza Italia.

Un emendamento del Presidente del Consiglio regionale Alessandro Fermi stanzia 3 milioni di euro, 2 milioni nel 2020, 1 milione nel 2021, per il recupero e la valorizzazione del Santuario di Gallivaggio in Valchiavenna, colpito il 28 maggio dello scorso anno da una frana.
È incrementata di 400 mila euro la dotazione finanziaria per la realizzazione di opere di pronto intervento da parte dei Consorzi di bonifica, Giovanni Malanchini, Lega.

Con 500 mila euro nel biennio 2019-2020 viene garantita la copertura del bando per i rifugi alpini, Alex Galizzi, Lega Nord, mentre un emendamento di Franco Lucente, FdI, assicura nel 2019 un milione di euro per il rinnovo del parco automezzi di Regione, Province e Città metropolitana.
Sempre nel 2019 vengono messe a disposizione ulteriori 350 mila euro per l’attività delle biblioteche, l’acquisizione di nuovo patrimonio librario e la realizzazione di iniziative culturali, Paola Romeo, Forza Italia, e 400 mila euro per adeguamenti strutturali e tecnologici delle sale destinate ad attività di spettacolo.

Tra le altre misure approvate si segnalano ancora 800 mila euro aggiuntive per potenziare lo sviluppo delle aziende agricole ubicate in territori montani, Marco Alparone, Forza Italia, un milione e 700 mila euro per valorizzare il Museo delle Grande Guerra nel Parco dello Stelvio, Claudia Carzeri, Forza Italia, 200 mila euro per sostenere operatori e ragazzi del Centro non vedenti di Brescia, Simona Tironi, Forza Italia, 200 mila euro per la riqualificazione degli ambienti acquatici, Ruggero Invernizzi, Forza Italia, e 200 mila euro per iniziative di sostegno alle attività turistiche ed economiche del Comune di Valfurva dopo la situazione di emergenza generata dagli smottamenti della frana del Ruinon, Simona Pedrazzi, Lega.

Le strutture di addestramento dei cani guida per non vedenti potranno contare su un incremento delle risorse già stanziate di altre 100 mila euro, Riccardo Pase, Lega; un emendamento dell’Assessore Davide Caparini stanzia 200mila euro per i grandi eventi di sport invernali che nel 2019 vedranno coinvolti atleti con disabilità sensoriali.

Nel biennio 2020-2021 sono assicurate 800 mila euro a favore degli operatori di Polizia locale e dei loro familiari per il riconoscimento di un indennizzo nei casi di decesso o danni permanenti derivanti da infortunio nello svolgimento del servizio, Franco Lucente, FdI.

Un emendamento della Vice Presidente del Consiglio regionale Francesca Brianza autorizza nel 2020 un contributo massimo di un milione di euro a Rete Ferroviaria Italiana per l’acquisto di un mezzo per il servizio di soccorso e antincendio da destinare alle linee merci ferroviarie connesse al tunnel del Gottardo, in particolare sulla linea Luino – Gallarate che ha fatto registrare un significativo aumento del traffico merci. In tema di infrastrutture, un altro emendamento di Gigliola Spelzini, Lega, assicura lo stanziamento della quota di cofinanziamento di competenza regionale per la realizzazione delle Varianti di Tirano e Morbegno.

Alcuni emendamenti del gruppo Lega, prima firmataria Silvia Scurati, introducono nuovi elementi di semplificazione per i cittadini nel pagamento dei tributi regionali, ampliando la possibilità di rateizzazione e l’estensione della domiciliazione bancaria, oggi già vigente per il bollo auto, a tutti i tributi regionali.

Viene riconosciuta a un Comune aderente e facente parte di un’Unione dei Comuni, la facoltà di recedere unilateralmente dall’Unione stessa prima della sua scadenza, con atto approvato dal Consiglio comunale, senza più incorrere nelle sanzioni previste.

Infine, Regione Lombardia contribuisce al risanamento dell’Aler di Pavia e Lodi con un contributo pari a complessivi 6 milioni e 250 mila euro distribuiti nel triennio, Roberto Mura, Lega.

Accolti anche alcuni emendamenti dei gruppi di minoranza: stanziate 100 mila euro aggiuntive per l’acquisto di medicinali contraccettivi da destinare a Paesi esteri con limitate risorse e alta fertilità, Michele Usuelli, +Europa; 60 mila euro aggiuntive per la mappatura e la valorizzazione dei beni immobili confiscati alla criminalità, Monica Forte, M5Stelle; 52 mila euro per il deposito del brevetto per la predisposizione dei POR sulla nuova programmazione comunitaria 2021-2027, Samuele Astuti, PD; 25 mila euro per finanziare l,acquisto di radio per il Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e Speleologico, Fabio Pizzul, PD, e 20 mila euro per lo sviluppo del Sistema Informativo Migranti finalizzato all’acquisizione delle informazioni relative ai richiedenti asilo ospitati nelle strutture di accoglienza regionali, Gian Antonio Girelli, PD.

Infine, su 207 ordini del giorno presentati, ne sono stati approvati 151, molti dei quali presentati anche da esponenti dei gruppi di minoranza e alcuni emendati o integrati su richiesta dei singoli Assessori regionali.

Print Friendly, PDF & Email