Home Rubriche Muórze e surze Coniglio alla ischitana

Coniglio alla ischitana

325
Coniglio alla ischitana


Download PDF

Ingredienti

1,2 chilogrammi di coniglio
250 grammi di pomodoro
Mezzo bicchiere di vino bianco secco
15 olive bianche
3 spicchi di aglio
4 foglie di basilico
Rosmarino q.b.
Peperoncino q.b.
Olio q.b.
Sale q.b.

Preparazione

Si tratta di una ricetta tradizionale, ovviamente originaria di Ischia, ma da sempre diffusa un po’ ovunque in Campania, soprattutto nell’entroterra, dove il coniglio è molto usato.
Innanzitutto tagliamo a grossi pezzi il coniglio, lavandolo per bene e lasciandolo asciugare su carta da cucina.

In un tegame, preferibilmente di coccio, mettiamo l’olio, il peperoncino, gli spicchi d’aglio che facciamo rosolare e poi eliminiamo.
Aggiungiamo quindi il coniglio. Se ci piacciono le interiora, le mettiamo assieme, tranne il fegato, da aggiungere quasi alla fine, visto che è più delicato.

Facciamo rosolare, poi allunghiamo il vino bianco fino a farlo sfumare.
A questo punto è la volta dei pomodori, che tagliamo a dadini, e delle olive. Saliamo e lasciamo cuocere per circa 40 minuti, tenendo coperto il tegame.
Ovviamente di tanto in tanto giriamo e allunghiamo un poco d’acqua se vediamo che si restringe troppo.

Dalle mie parti questo sugo viene anche usato per condire la pasta. Basta raddoppiare il pomodoro; ne metteremo dunque mezzo chilo.

Personalmente uso i bucatini, ma va bene qualsiasi formato lungo, che vanno conditi con il sugo e un’abbondante spolverata di parmigiano grattugiato.

Il coniglio in questo caso va servito comunque a parte.

Annaffiamo con un Vesuvio Doc Lacryma Christi Rosso.

Buon appetito!

Print Friendly, PDF & Email
Carolina Barra

Autore Carolina Barra

Carolina Barra, impiegata in pensione, profonda conoscitrice del cibo in tutte le sue declinazioni, adora cimentarsi nei piatti tipici della tradizione e scoprirne i trucchi per poterli tramandare.