Home Toscana Regione Toscana Conferenza stampa inaugurazione di ‘Luci nel Parco’ a Rispescia (GR)

Conferenza stampa inaugurazione di ‘Luci nel Parco’ a Rispescia (GR)

161
Rispescia (GR)


Download PDF

Appuntamento il 1° agosto nel Parco della Maremma

Riceviamo e pubblichiamo.

Apre ‘Luci nel Parco’ a Rispescia in provincia di Grosseto, nel Parco della Maremma: non solo un immobile pubblico in disuso recuperato, il fabbricato che ospitava la colonia per i piccoli orfani ex Enaoli, proprietà di Ente Terre regionali e dunque della Regione, non solo una bio-osteria, una sala prove musicale per i giovani e uno spazio per la scuola dell’innovazione, ovvero un punto per formazione centrato sugli interventi ad impatto sociale.

Il progetto schiude infatti la strada ad un nuovo modo di fare sociale e fare economia, senza contributi pubblici ma rivolgendosi al risparmio privato, anche quello dei piccoli risparmiatori.

L’Assessore alla partecipazione e alla presidenza della Toscana Vittorio Bugli interverrà alla conferenza stampa che l’associazione che gestisce lo spazio ha organizzato sabato 1° agosto alle ore 10:30.

Nell’occasione saranno inaugurate le attività e annunciata l’apertura del ristorante.
Il progetto costituisce una iniziativa ‘pilota’ che nasce all’insegna della collaborazione e dell’innovazione sociale e decisamente innovativo è lo uno strumento finanziario utilizzato, che la Toscana sta sperimentando per prima volta con questa esperienza.

Una banca radicata nel territorio ha emesso infatti un certificato di deposito, garantito fino a 100 mila euro, con tasso di interesse annuo al 2 per cento. Ogni sei mesi viene staccata una cedola e una quota degli interessi maturati, lo 0,5 per cento del 2 per cento totale, viene devoluto dai risparmiatori al progetto, ricevendo comunque un beneficio fiscale del 30 per cento come detrazione di imposta. I sottoscrittori a gennaio erano 616 da tutta Italia.

Il cantiere avviato a fine gennaio si era interrotto a marzo per la pandemia Covid. A metà maggio i lavori sono ripresi e in due mesi conclusi.

Print Friendly, PDF & Email