Comune di Napoli e FIGC insieme contro la discriminazione territoriale

Comune di Napoli e FIGC insieme contro la discriminazione territoriale

150
Flavia Sorrentino e Gabriele Gravina


Download PDF

La delegata all’Autonomia della Città di Napoli, Flavia Sorrentino, incontra a Roma il Presidente della FIGC, Gabriele Gravina

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Comune di Napoli.

Questa mattina, 12 dicembre, la delegata all’Autonomia della Città di Napoli, Flavia Sorrentino, ha incontrato il Presidente della FIGC, Gabriele Gravina. L’incontro avvenuto nella sede romana della Federazione Italiana Giuoco Calcio in via Allegri è stato occasione per portare a conoscenza della FIGC l’intenzione del Comune di Napoli di dotare lo Sportello Difendi la Città di una sezione specifica dedicata ai cori e agli striscioni da stadio.

“Difendi la Città – stadio”, questo il nome del nuovo strumento che si affianca a quello creato dall’amministrazione comunale nell’aprile 2017 per tutelare e difendere l’immagine e la reputazione di Napoli e dei napoletani dai luoghi comuni e da ogni tipo di manifestazione discriminatoria.

L’attività di Difendi la Città – Stadio sarà portata avanti da un osservatorio composto da personalità del mondo sportivo, giornalisti, intellettuali, giuristi e semplici cittadini. Tra i suoi membri uno sarà nominato dalla Federazione Italiana Giuoco Calcio.

Ha dichiarato la delegata Sorrentino:

Ho avuto il piacere di incontrare una persona che, dopo anni di buio, finalmente sta portando avanti nella Federazione che dirige un’azione seria e determinata di contrasto alla discriminazione territoriale.

È, infatti, a mio avviso inaccettabile che si lascino passare per sfottò goliardici vere e proprie pulsioni di odio e discriminazioni territoriali che rappresentano un fenomeno sociale che nulla ha a che fare con lo sport e i suoi valori universali. Su questo tema ci siamo confrontati per mettere a punto linee di azioni sinergiche tra FIGC e Comune di Napoli.

Print Friendly, PDF & Email