Home Lombardia Regione Lombardia Commissione Bilancio Lombardia: via libera a manovra assestamento

Commissione Bilancio Lombardia: via libera a manovra assestamento

215
Davide Caparini


Download PDF

Caparini: ‘Previsti ulteriori 75 milioni per investimenti in sanità e 8,5 milioni per la disabilità’

Riceviamo e pubblichiamo dall’Ufficio Stampa del Consiglio regionale della Lombardia.

La Commissione Bilancio ha approvato a maggioranza il Rendiconto 2023 e l’Assestamento al bilancio, provvedimenti che verranno discussi definitivamente nella Sessione di Bilancio del Consiglio regionale programmata per i giorni 23, 24 e 25 luglio.

Il Presidente della Commissione Davide Caparini, Lega, che è anche relatore dei provvedimenti, ha detto:

L’assestamento viene effettuato rispettando il principio della invarianza della pressione fiscale.

Nessuna nuova tassa e nemmeno un aumento delle tasse ma nuovi investimenti in sanità per 75 milioni, oltre a 8,5 milioni da destinare al sociale e specificamente alla voce della grave disabilità.

Da sottolineare anche le ulteriori risorse che verranno stanziate per il contrasto al dissesto idrogeologico.

Tra le più importanti e significative voci della manovra di assestamento si segnalano i 250 milioni di incremento del fondo sanitario parte corrente per il 2024; gli 8,5 milioni per la grave disabilità; i 90 milioni sul triennio per progetti infrastrutturali; i 19 milioni per il bando Valli prealpine e 4 milioni per il contrasto al dissesto idrogeologico.

I provvedimenti finanziari erano stati presentati tre settimane fa in Commissione dall’Assessore al Bilancio Marco Alparone, che aveva fatto il punto sulla situazione del bilancio regionale considerandolo solido e virtuoso, come del resto si poteva attestare dallo stesso Rendiconto, che ha registrato una sensibile riduzione del disavanzo, e dalle valutazioni delle agenzie di rating.

Dopo un iter che ha visto raccogliere i pareri da parte di tutte le Commissioni consiliari la manovra è tornata oggi in Commissione Bilancio per il voto definitivo prima dell’esame finale dell’Aula.

Tra gli emendamenti approvati vi è l’abrogazione dell’Agenzia per la prevenzione e il controllo delle malattie infettive.

Il Consigliere Carlo Borghetti, PD, ha dichiarato:

Su questo siamo d’accordo anche se dobbiamo constatare che la Regione, come prevedevamo, si trova costretta a rivedere molti punti della riforma Moratti.

Per quanto riguarda Rendiconto e Assestamento il nostro voto è contrario perché riteniamo il bilancio assolutamente non adeguato alle nuove esigenze della Lombardia.

Print Friendly, PDF & Email