Home Territorio Ciech, Grabowski e Belli trionfano allo ‘Spring Meeting 2019’

Ciech, Grabowski e Belli trionfano allo ‘Spring Meeting 2019’

376


Download PDF

142 km per la Class 5, ali rigide, 128 km per la Class 1, ali flessibili, e 45,6 km per la Class 1 Sport

Riceviamo e pubblichiamo.

Il sole ha finalmente baciato le valli pordenonesi, regalando a tutti i piloti una task spettacolare di 142 km per la Class 5, ali rigide, di 128 km per la Class 1, ali flessibili, e 45,6 km invece per la Class 1 Sport.
La finestra di decollo si è aperta nella tarda mattinata del 1° maggio come sempre dal monte Valinis con start dalle 12:30; la task prevedeva per ali rigide e flessibili 5 boe con diversi parametri a seconda delle categorie, arrivando a spaziare dal Piancavallo sino a Gemona del Friuli.

La giornata si è dimostrata subito avvincente con diversi colpi di scena: nella classe 5, il tedesco Tim Grabowski vincitore della task di ieri, ha cercato di mettersi in evidenza lottando con l’italiano Federico Baratto boa dopo boa, ma riportando un problema allo strumento di volo “coordinates reference” che non gli ha permesso di bissare il successo di giornata, ma riuscendo invece a trionfare nella generale.

In classe 1 invece, hanno cercato gloria immediatamente i nostri Alex Ploner e Christian Ciech su Icaro Laminar, seguiti dallo sloveno Matjaz Klemencic, alfiere Red Bull, e dal vincitore della task 1 Peter Neuenschwander. Anche Suan Selenati, autore di un magnifico quarto nella task 2 ed il forte pilota di Flyve Marco Laurenzi, hanno cercato di restare incollati ai primi, formando di fatto un gruppo di circa sette piloti a condurre le danze.

Nella classe Sport, sono rimasti in corsa dopo i primi chilometri gli italiani Caresi, Belli e Fusi ed il trionfatore di ieri, lo svizzero Munoz Garcia, Icaro Orbiter.

Tutti i piloti hanno preferito ancora una volta la ricerca di termiche in montagna, scartando la traiettoria indicata che lambiva la pianura: evidentemente, le condizioni meteo hanno suggerito ancora questa mossa che ha portato i propri frutti, con altitudini e velocità di assoluto rispetto.

Nel campo di atterraggio di Travesio, gremito di pubblico e di bambini grazie anche alla splendida giornata festiva, i primi ad atterrare sono stati Federico Boratto, secondo poi nella generale, su A-I-R Atos che ha distanziato di 26” l’austriaco Andreas Sand.
Terzo il nostro connazionale Konrad Baumgartner, terzo nella overall classification, sempre su A-I-R Atos.

Nella Class 1 riservata alle ali flessibili, dopo un serrato duello è finalmente riuscito a trionfare l’italiano Christian Ciech, protagonista di un miauscolo Spring Meeting con due secondi posti ed un primo, che ha preceduto un altrettanto ottimo Alessandro Ploner. Chiude il podio odierno il tedesco vincitore della prima task, Peter Neuenschwander e questo è anche l’ordine nella classifica generale di classe. Da segnalare infine l’ottimo quarto del locale Suan Selenati, ancora una volta sugli scudi.

Nella Class Sport si è sfiorata la tripletta italiana: infatti, primo è arrivato Luca Belli, su Icaro Mastr, secondo Andrea Fusi, su Icaro Orbiter, e terzo l’olandese Otto Philipse, su Icaro Mastr. Anche in questo caso, l’ordine di arrivo di giornata corrisponde con quello della generale dopo la terza task. Quarto per una manciata di secondi Fabio Caresi che così completa un’ottima gara per i nostri colori azzurri.

Nella categoria del gentil sesso, si è messa particolarmente in evidenza la russa Sasha Serebrennikova.

Di seguito i podi delle singole classi, classifiche generali dopo la terza task.

Class 1, ali flessibili:
1) Christian Ciech, ITA, su Icaro Laminar con 1982pt
2) Alessandro Ploner, ITA, su Icaro Laminar con 1925pt
3) Peter Neuenschwander, SUI, su Aeros Combat con 1920 pt

Class 5, ali rigide:
1) Tim Grabowski, GER, su A-I-R Atos con 1612pt
2) Federico Baratto, ITA, su A-I-R Atos con 1421pt
3) Konrad Baumgartner, ITA, su A-I-R Atos con 1371pt

Class Sport
1) Luca Belli, ITA, su Icaro Mastr con 776pt
2) Andrea Fusi, ITA, su Icaro Orbiter con 611pt
3) Otto Philipse, NED, su Icaro Mastr con 497pt

Tutte le classifiche sono disponibili al link Air Tribune Classifications

Per tutte le ultime news di questa stupenda manifestazione, si prega di consultare come sempre la pagina FB ufficiale ed il sito web Spring Meeting, ricordando che dal 13 al 27 luglio prossimi, Tolmezzo (UD) si appresterà ad ospitare i Campionati del Mondo di Deltaplano, organizzato come per questa gara da Flyve, AeC Lega Piloti ed AeroClub Italia.

Spring Meeting

Print Friendly, PDF & Email