Home Toscana Regione Toscana BuyWine, Remaschi: ‘Vetrina che risalta qualità DOP e IGP toscani’

BuyWine, Remaschi: ‘Vetrina che risalta qualità DOP e IGP toscani’

150
BuyWine

Seconda giornata di lavori

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

‘BuyWine’ sta dando ottimi risultati, mi sembra che iniziative di qualità come questa funzionino e che l’incontro tra i seller e i buyer produca non solo contatti, ma anche contratti.

Lo ha detto Marco Remaschi, Assessore all’agricoltura della Regione Toscana, partecipando stamani, nel corso della seconda giornata di lavori di ‘BuyWine’, alla Fortezza da Basso di Firenze, alla tavola rotonda in cui sono stati presentati gli ultimi dati su produzione, export e trend del vino toscano.

Remaschi ha quindi dato il via, con l’evento ‘PrimAnteprima’, alla Settimana delle Anteprime di Toscana 2019, fino al 16 febbraio, durante la quale:

I giornalisti internazionali e i buyer di 44 paesi a livello mondiale visiteranno i territori, le cantine, i vigneti dei produttori di vino e capiranno come in Toscana si riesca a coniugare una tradizione secolare con processi innovativi importanti.

Tutto questo genera risultati importanti: dallo studio di Ismea presentato qui stamani risulta che il valore generato della filiera dei vini DOP e IGP toscani è stimato nell’ordine di un miliardo di euro, pari all’11% del valore nazionale, che è di 8,3 miliardi. Inoltre, a conferma del prestigio del marchio Made in Tuscany, la metà della produzione regionale certificata prende la via dei mercati esteri, rappresentando circa il 20% dell’export di vini DOP fermi nazionali.

Remaschi ha infine annunciato di voler organizzare un’iniziativa, verso la fine di maggio:

Con la prospettiva di riuscire a unire ancora più strettamente il mondo del food con quello del vino, pensando ad aspetti di carattere promozionale che diano nuove opportunità per poter affrontare i mercati.

Nel corso della tavola rotonda è stata presentata anche una ricerca della Fondazione Sistema Toscana da cui emerge che le buone performance del vino toscano registrate da Ismea si riflettono anche su Internet, dove si parla sempre di più di vini toscani, +57% nell’ultimo anno, con un grado di soddisfazione, sentiment, degli utenti elevatissimo, pari al 95,5%.

Print Friendly, PDF & Email