Home Toscana Regione Toscana Buy Tuscany, la X edizione alla Stazione Leopolda

Buy Tuscany, la X edizione alla Stazione Leopolda

321
Stefano Ciuoffo

Dal 9 al 10 novembre a Firenze

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

Apre domani, venerdì 9 novembre, fino a sabato 10, presso la Stazione Leopolda a Firenze la decima edizione di Buy Tuscany, evento B2B nato nel 2008 per favorire l’incontro tra l’offerta turistica regionale e il trade internazionale. L’evento è organizzato da Toscana Promozione Turistica.
Saranno 100 gli operatori toscani che incontreranno oltre 200 buyer, rappresentanti di tour operator nazionali e internazionali provenienti da ogni parte del mondo, in particolar modo da Ungheria, India, Nigeria, Russia, Spagna, UK e Stati Uniti.

Dopo il successo del 2017, 3.500 incontri di business in 8 ore con un fatturato finale stimato sui 20 milioni di euro, gli operatori toscani saranno suddivisi in 3 macro-aree tematiche.

Leisure:
Art Cities & Towns, Country & Flavours, agriturismo, turismo, wine & food; Relax & Wellness, Sun & Sea, Active & Outdoor, terme e benessere, balneare, golf, trekking, biking, Francigena, turismo natura, attività nei parchi/aree protette, sci, etc.;
Luxury & Wine Resort: hotel 5*, residenze d’epoca, castelli, dimore storiche, società di servizi a supporto del segmento lusso, aziende vinicole dotate di strutture ricettive 5* e 4* superior;
Wedding: società di servizi a supporto del segmento wedding.

Domani pomeriggio alle ore 15:30 è in programma il seminario di approfondimento Sharing Tuscany. Tema al centro del dibattito dal titolo ‘Congiuntura, Flussi, Futuro’ saranno gli andamenti del mercato turistico toscano, e non solo.

Introdurrà Alberto Peruzzini, direttore di Toscana Promozione Turistica; a seguire, Maria Elena Rossi, direttore Marketing e Promozione Enit. Stefano Landi, Presidente di SL&A, parlerà di Congiuntura, presentando l’indagine di TPT appena conclusa sulla stagione estiva e le previsioni di fine anno. Proseguirà Gabriele Simeone, Project Manager del progetto ‘Optimizing Tourism in Tuscany’ svolto con DSSG – Data Science for Social Good, approfondendo la tematica dei Flussi.

Conclusione sul Futuro, grazie a testimonianze dirette da mercati in sviluppo, tra cui la Nigeria, con un identikit dei nuovi potenziali turisti, in collaborazione con Laborplay. Chiusura affidata all’Assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo.