Home Territorio Estero Big data, progetto finanziato da UE per prevedere inquinamento traffico

Big data, progetto finanziato da UE per prevedere inquinamento traffico

294
Livorno


Download PDF

Tra le città interessate dal rilevamento c’è anche Livorno, dove il 12 febbraio è prevista un’iniziativa per illustrare i risultati fino ad oggi conseguiti

Riceviamo e pubblichiamo da Agenzia Toscana Notizie.

Le città sono oramai diventate una rete sterminata di sensori. Tutto viaggia in rete e i dati rimbalzano da un cellulare ad un semaforo intelligente o una telecamera che conta le auto che passano.

Analizzare dunque questi dati può aiutare a progettare i quartieri di domani, è di sostegno nella programmazione della futura a mobilità ma può diventare anche uno strumento in più per monitorare la qualità dell’aria, che è legata indissolubilmente anche al traffico, e pensare dunque ad una mobilità più sostenibile.

Di questo si occupa il progetto europeo Trafair ‘Understanding traffic flows to improve air quality’, capire i flussi di traffico per migliorare appunto la qualità dell’aria. Il progetto, che ha preso le mosse nel 2018, è cofinanziato dal programma e fondo europeo ‘Connecting Europe Facility (CEF)’: interessa le città di Zaragoza, Firenze, Modena, Santiago de Compostela, Livorno Pisa e farà tappa mercoledì 12 febbraio 2020 appunto a Livorno.

Nella sala congressi del Cisternino di Città, Largo del Cisternino 13, gli esperti del Cnr, della Regione Toscana e dell’Università di Firenze e dell’Università di Modena-Reggio Emilia, capofila del progetto, presenteranno infatti i risultati della raccolta di informazioni e dati che è stata realizzata in città nel corso del 2019.

I partner del progetto sono una decina, tutti italiani e spagnoli. L’obiettivo è definire entro il 2020 uno strumento innovativo capace di analizzare in modo puntuale, ma anche prevedere, incrociando i dati meteo, i livelli di inquinamento atmosferico attesi per via del traffico di auto, motorini, bus e camion.

L’appuntamento di Livorno si inserisce all’interno delle iniziative previste per il Piano urbano della mobilità sostenibile dal Comune, che è partner nelle divulgazione e disseminazione di questa buona pratica assieme a Provincia di Livorno, Ufficio scolastico provinciale, Ordine degli ingegneri di Livorno e Ordine degli architetti pianificatori paesaggisti e conservatori della Provincia di Livorno.

Il progetto ‘Trafair’ – 2 milioni e 197 euro di budget totali, quota della Regione Toscana €149.800,00 con un confinanziamento di €37.450,00 – ha vinto a maggio del 2019 il ‘Premio PA Sostenibile’.

Print Friendly, PDF & Email