Home Rubriche Tra Materia e Spirito Beech: l’intolleranza – Floriterapia di Edward Bach

Beech: l’intolleranza – Floriterapia di Edward Bach

364
Faggio


Download PDF

Dato che non penseremo mai nello stesso modo e vedremo la verità per frammenti e da diversi angoli di visuale, la regola della nostra condotta è la tolleranza reciproca.
Mahatma Gandhi

Per essere più tolleranti, più indulgenti e per meglio comprendere i diversi modi in cui ogni individuo e tutte le cose si impegnano per raggiungere la propria perfezione finale.
Edward Bach

Scheda Botanica:
Beech è il rimedio di Bach estratto dalla pianta del faggio e appartiene alla famiglia delle Fagacee.
Nome botanico: Fagus Sylvatica
Fiorisce in primavera e può raggiungere circa trenta metri di altezza. L’albero porta fiori maschili e femminili, che sbocciano tra aprile e maggio; ha una chioma massiccia e molto ramificata. È originario del centro Europa, Russia e Caucaso.
In fitoterapia vengono usati corteccia e frutti, mentre dal legno si ricava il carbone vegetale.

Questa pianta cresce in gruppo con altri suoi simili, disposti nella classica “faggeta” che, non lasciando passare la luce, impedisce la nascita di pianticelle sotto i faggi stessi. La loro imponenza trasmette forza e austerità.

Tipologia
Il rimedio Beech è indicato per tutti quelli che sono intolleranti e ipercritici.

Il tipo Beech è irritabile, pignolo e altezzoso. Crede di possedere la verità e tutto ciò che fanno gli altri non va mai bene. Ha sempre un atteggiamento di sufficienza e superiorità. In questo stato si può fare “terra bruciata” attorno a sé, restando isolati nei propri pregiudizi. Giudica e sentenzia tutto e tutti.

Come il faggio che non fa passare la luce del sole attraverso i suoi rami, così il tipo Beech non lascia gioia al suo passaggio, non sa lodare, non riesce a sorridere, non è aperto verso gli altri, ha spesso comportamenti anaffettivi.

La mamma Beech non sa donarsi ai propri figli, la rigidità del suo comportamento potrebbe causare disistima o problemi di ansia nei bambini.
In questo stato possiamo cadere tutti nel momento in cui critichiamo gli altri o siamo intolleranti verso qualcuno che ci infastidisce.

Nei bambini tale condizione si manifesta con un atteggiamento di criticità rispetto ai coetanei, al cibo, ai giocattoli.
Il tipo Beech reagisce così nei confronti della vita perché non riconosce le proprie fragilità e non accetta i suoi limiti.
Il rimedio, nella visione positiva, aiuta a comprendere le proprie difficoltà, ad essere tolleranti e indulgenti verso gli altri. Aiuta a ritrovare il giusto equilibrio tra sé e il mondo.

Sintomi
Disturbi gastrointestinali, dolori alle articolazioni, reumatismi, rigidità del collo, allergie.

Come utilizzare Beech

Versare 2 gocce di Beech in una boccetta con contagocce da 30 ml, aggiungere 2 cucchiaini di brandy e riempire con acqua minerale naturale.
Assumere 4 gocce 4 volte al giorno, lontano dai pasti, per almeno 3 settimane.

Print Friendly, PDF & Email
Maria Filomena Cirillo

Autore Maria Filomena Cirillo

Maria Filomena Cirillo, nata a San Paolo del Brasile, vive in provincia di Napoli, dopo aver abitato per anni sul lago di Como. Il suo cammino spirituale è caratterizzato dalla ricerca continua dell'essenza di ciò che si è, attraverso lo studio della filosofia vedantica, le discipline orientali di meditazione e l'incontro con i Maestri che hanno "iniziato" il suo percorso. Tra Materia e Spirito. Master Reiki, Consulente PNF, tecniche meditative e studi di discipline orientali. Conduttrice di training autogeno e studi di autostima e ricerca interiore. Aromaterapista ed esperta di massaggio aromaterapico.